Non mi lasciare: il figlio di Elena è morto? Vittima della rete?

non mi lasciare

Andrà in onda questa sera una nuova puntata di Non mi lasciare, il secondo appuntamento con la fiction di Rai 1 che vede Vittoria Puccini protagonista nei panni di Elena. Un vice questore che indaga su alcuni casi collegati molto probabilmente tra loro. I segreti del dark web, un posto oscuro dove si può trovare di tutto, anche chi fa soldi, vendendo dei bambini. Ragazzini innocenti, bambine vittime di una rete che li attira dentro, con l’inganno. E il compito di Elena è proprio quello di scoprire chi si nasconde dietro alla maledetta tastiera del pc, chi muove le fila di tutto questo. Elena ha un passato misterioso: nessuno sa perchè 20 anni prima lasciò Venezia, città dove aveva le sue radici, la sua migliore amica, il suo grande amore. E tutti oggi, nel suo presente, sanno ancora meno di lei. Sanno che ha un figlio, che si lascia alle spalle un matrimonio finito. Ma i telespettatori, dopo aver visto lo strano inizio della serie, nell’oscurità di una capitale, che sembrava essere quasi un incubo per il vice questore, si chiedono se davvero Elena abbia lasciato a casa suo figlio. Uno dei misteri della vita della donna, potrebbe essere proprio la morte di suo figlio? Diego è reale o è solo nella sua testa?

Non mi lasciare, il figlio di Elena è morto?

Nella prima puntata, Elena tornava a casa, a Roma, con la cena, riso alla cantonese, il preferito di suo figlio. Poi si addormentava e al risveglio non lo trovava più. Sembrava che il ragazzino fosse alle prese, prima di scomparire nel nulla, con una chat sul suo cellulare. E’ possibile quindi pensare che Elena, abbia deciso di iniziare a occuparsi di questi casi, perchè suo figlio è stata una delle prime vittime della rete? Se lo sono chiesti in tanti, mentre seguivano la prima puntata di Non mi lasciare, e anche dopo, provando a immaginare quello che sarebbe successo successivamente.

Potrebbe anche essere che il figlio di Elena invece, sia ancora vivo e che fosse stato coinvolto nella rete, dalla quale magari è riuscito a uscire in tempo. Lo scopriremo solo seguendo la fiction che non ha conquistato i classici ascolti da record su Rai 1. Comprensibile: tratta un tema complicato, ha una sceneggiatura non per tutti, è fatta di colori scuri e nottate in palude. Ma siamo ancora all’inizio e probabilmente, la narrazione, ci stupirà.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.