Don Matteo 13 è tempo di addii: inizia l’era di Don Massimo, cosa dobbiamo aspettarci?

don matteo 13 don massimo

Come sicuramente tutti i fan di Don Matteo ben sapranno, la puntata di oggi, 21 aprile 2022, segna la fine di un’era. Sarà infatti l’ultima puntata ( almeno di questa stagione) con Terence Hill protagonista della serie nei panni di Don Matteo. L’attore infatti ha deciso di prendersi una pausa, non riuscendo a stare sul set per quasi un anno di lavoro continuativo, per cui ha deciso di lasciare il suo posto a Raoul Bova che interpreterà nelle sei puntate restanti, quello che possiamo definire il sostituto di Don Matteo. Inizia quindi l’era di Don Massimo, che arriverà a Spoleto proprio da questa settimana per poi essere protagonista insieme alla capitana Anna, al PM Marco e a Cecchini, delle prossime puntate di Don Matteo 13.

Ma che cosa dobbiamo aspettarci da Don Massimo e che cosa sappiamo di lui? Raoul Bova non ha parlato molto del suo nuovo personaggio, anche per non “rovinare la sorpresa” al pubblico. Pubblico che aveva accolto con grandissimo entusiasmo la tredicesima stagione don Don Matteo, con ascolti super per la prima puntata. Oltre 6,5 milioni di spettatori che però nel corso di queste prime tre settimane sono calati a 5 milioni. Con l’addio di Terence Hill, Rai 1 deve aspettarsi un altro piccolo crollo? Staremo a vedere ma intanto scopriamo qualcosa in più sul personaggio di Don Massimo.

Don Massimo arriverà a Spoleto al suo primo incarico in una parrocchia, portando con sé una vocazione travagliata e un passato misterioso. Un prete moderno che dovrà fare i conti non solo con le difficoltà degli altri, ma soprattutto con le sue. Un uomo che pensava che la vita da sacerdote sarebbe stata solitaria, senza famiglia. E invece scoprirà di avere una famiglia ancora più grande, la grande famiglia di don Matteo.

Don Matteo 13 inizia l’era di Don Massimo: come sarà il personaggio di Raoul Bova?

La notizia dell’addio di Terence Hill è stata presa non di buon grado dai fan della serie che però almeno finora, erano stati contenti di vedere l’attore con la sua amata tonaca. Che cosa succederà da questa sera, con l’ultimo appuntamento in compagnia di Don Matteo, del vero Don Matteo? Attendiamo trepidanti la puntata ma intanto conosciamo un po’ meglio il nuovo protagonista della serie.

Don Massimo (Raoul Bova) è un prete diverso. Diverso da Don Matteo e da tutti gli altri. Un prete della “terra”, contadino, abituato a sporcarsi le mani, più propenso a stare tra gli ulivi umbri e a zappare la terra che a stare dentro le quattro mura della canonica. Certamente saldo nella sua fede e nel suo rapporto con Dio, ma con le difficoltà di tutte le persone di oggi, dell’uomo comune: un prete che, come tutti noi, ha a volte anche bisogno di sfogarsi, di scaricare le tensioni. Don Massimo, un po’ per vocazione professionale (nella sua vita di prima) e un po’ per attitudine, è sempre stato un tipo solitario, abituato a occuparsi di sé senza dover rendere conto a nessuno: ecco perché in qualche modo fa sempre un po’ fatica ad entrare in contatto con gli altri, specialmente se quegli altri sono la pazza famiglia della canonica.

Un passato misterioso e tante cose da scoprire nel corso delle puntate visto che Don Massimo prima di vestire i panni di sacerdote era un uomo come tanti altri, con un lavoro e dei progetti per il futuro: ma l’incontro con la morte e soprattutto con Don Matteo gli hanno cambiato la vita, portandolo sulla via della fede.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.