Viola come il mare c’è la data: Can Yaman e Francesca Chillemi debuttano su Canale 5

Su Canale 5 sta per arrivare la nuova fiction con Can Yaman e Francesca Chillemi: è Viola come il mare, c'è la data
fiction viola come il mare

Finalmente per i fan di Can Yaman e Francesca Chillemi che non vedono l’ora di seguire la nuova fiction di Canale 5 di cui saranno protagonisti, c’è la data. Viola come il mare infatti andrà in onda dal 30 settembre 2022 su Canale 5. Mediaset ha optato per il venerdì sera e manca pochissimo al debutto di quella che è a tutti gli effetti, una delle fiction di punta della rete per la nuova stagione televisiva. I promo in onda, non sono mancati per cui quasi tutti sanno che Francesca Chillemi, sarà Viola, una giornalista con origini siciliane che ha vissuto lontano da casa per molti anni. Deciderà però di tornare a Palermo, per cercare le sue radici, infatti vuole scoprire tutto su suo padre. E sul suo cammino si imbatterà in Can Yaman, che nella serie Viola come il mare, interpreta Francesco Demir, un ispettore bellissimo con il quale entrerà subito in conflitto. Ma si sa, gli opposti si attraggono ed è parecchio evidente che tra i due, nascerà qualcosa…

In attesa di vedere Viola come il mare, possiamo raccontarvi qualcosa in più sul libro al quale la serie si ispira anche per provare a capire cosa vedremo su Canale 5.

Viola come il mare la fiction che si ispira al romanzo Conosci l’estate

La protagonista del romanzo, è Viola, romana trapiantata a Palermo per un combinarsi di caso e di scelta, è un «volto televisivo», una giornalista tv. Ha un disturbo della percezione (lei preferisce «una particolarità»), la sinestesia: ogni cosa, ogni luogo, ogni persona che guarda si unisce, per lei, a una musica e la musica a un colore; ma non tutti, alcuni non hanno musica e quindi colore, «meglio tenersi lontani». A questo si accompagna una più grave malattia degenerativa, «neuroni bucati» che, senza disabilitarla, determinano il suo modo di muoversi e l’approccio alla realtà. Nella fiction, Viola ha le stesse caratteristiche del personaggio raccontato nel libro, e non a caso, si è scelto di lasciare anche il nome, per comprendere l’importanza dei colori nella vita della protagonista.

Viola nel romanzo indaga e anche nella fiction lo farà. Nel romanzo, nel pieno di un’ondata di scirocco è morta strangolata Romina, una ventenne di buona famiglia. È immediatamente sospettato Zefir, un popolarissimo cantautore. Viola vaga per tutti i luoghi coinvolti dal crimine, conducendo la sua vita movimentata, curiosando nelle case e nelle giornate di ogni tipo di gente. Santo, l’ex caporedattore, trincerato dietro tenaci silenzi la mette in contatto con un suo amico, un poliziotto che lei chiama Zelig perché cangiante di colore, il quale sembra sfruttare le sue intuizioni, le sue visioni, l’abilità di profittare del caso. Nella fiction Viola come il mare invece conosceremo Francesco Demir, interpretato da Can Yaman.

Nel romanzo, l’inchiesta diventa una storia in una prima persona insolita, né flusso di coscienza né descrizione; un registrare emozioni, eventi e coincidenze lontani, mischiati a pensieri contemporanei su se stessa, sulla città, su fatti e persone, con spirito ironia sarcasmo pena cinismo amore, sentimenti tutti orientati all’obiettivo di rubare la verità a una realtà frammentaria. 

Conosci l’estate? scandaglia senza trovare fondo il tema della colpa e dell’innocenza. E dietro la vicenda gialla traspare il vero cuore del romanzo: il ritratto commovente, quasi un diario, di una donna che avverte che in lei «si sta allargando il buio», che è lei «quella diversa» e perciò attraversa la vita in modo totale con tristezza e divertimento, malinconia ed entusiasmo, dolore e godimento. Di queste contraddizioni Palermo è il simbolo oltre che il luogo, «città ossimoro»: i suoi odori, la sua compassione e ferocia; e l’Altra Palermo disillusa, «più ipocrita e indifferente di prima». Ma è a Viola che non si può non voler bene. Varrà lo stesso per il personaggio di Francesca Chillemi, riuscirà a mettere sul piccolo schermo quello che la scrittrice Simona Tanzini ha raccontato nel suo romanzo? Lo scopriremo solo seguendo la nuova fiction di Canale 5 in partenza il 30 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.