Sanremo 2011, Belen Rodriguez batte Elisabetta Canalis


Sul palco dell’Ariston le due presenze femminile sono da tempo uno degli elementi irrinunciabili. Per il festival di Sanremo 2011 la scelta è ricaduta su Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis, nessuna divisione tra bionde e brune, anzi, il colore dei capelli era praticamente identico… come a volere sottolineare sin dal primo istante che tra loro non c’era nessuna competizione.

Le due showgirl hanno alle spalle un anno carico di gossip, di copertine di giornali e di scoop veri o presunti, ma per la loro grande occasione il gossip è stato evitato. Così, se è vero che Elisabetta e Belen hanno affiancato Gianni Morandi per la sessantunesima edizione del festival di Sanremo anche perché rispettivamente compagne di George Clooney e di Fabrizio Corona, è altrettanto vero che attore e re dei paparazzi si sono tenuti a debita distanza.


In questa occasione bisognava davvero dimostrare le proprie qualità artistiche e chi avrebbe preferito applaudire maggiormente la Canalis si è dovuto arrendere di fronte all’evidenza. Nessun mostro sacro, ma Belen, al di là della bellezza, ha battuto la sua collega sanremese per spontaneità, sorrisi e… qualità artistiche. Belen sa cantare, ballare e sfilare, Elisabetta ci ha provato.

Imbarazzante l’intervista con il grande Robert de Niro, tralasciando il livello di domande, in quella occasione Ely si è assunta il rischio di fare da interprete e purtroppo la sfortuna ha voluto che si imbattesse in qualche termine a lei sconosciuto.

La prima serata hanno entrambe peccato in un eccesso di semplicità tra trucco e parrucco, nelle successive sono apparse più belle e rilassate, ma qui è una questione soggettiva…

Stefania LongoUltime Notizie Flash su Instagram


Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close