Una domenica da Leoni con le signore del giallo oggi su Rai1

Andrà in onda oggi 10 luglio 2016 una nuova puntata di Una domenica da leoni condotto da Massimo Giletti. Tante le anticipazioni per questo appuntamento: nello studio di Rai1 vedremo oggi tre volti molto amati del piccolo schermo ma non solo. Le signore del giallo: così potremmo chiamare le due signore che oggi faranno parte del talk intavolato su Rai1. Le ospiti ( di cui discutere)  di Una domenica da leoni di oggi sono  Federica Sciarelli e Franca Leosini. La criminologa Roberta Bruzzone è ormai molto popolare grazie alle sue partecipazioni in tv ma ovviamente soprattutto grazie al suo lavoro e alla professione che svolge., sarà una delle persone chiamate a commentare il lavoro delle due giornaliste di Rai3. Franca Leosini, amatissima conduttrice di Storie Maledette, con il suo modo di fare giornalismo, un metodo tutto suo che piace moltissimo a chi la segue con passione. E poi Federica Sciarelli che da anni è al timone di Chi l’ha visto e segue con dedizione e a volte mettendoci anche troppo entusiasmo le vicende di cronaca italiana.

UNA DOMENICA DA LEONI CON LE SIGNORE DEL GIALLO SU RAI1

Federica Sciarelli e Franca Leosini: due donne che hanno dedicato gran parte della loro carriera a sondare cosa si nasconde nell’oscurità del male. Due giornaliste di razza che hanno fatto di “Chi l’ha visto?” e di “Storie maledette” un appuntamento imperdibile per il pubblico televisivo italiano. La trasmissione ripercorrerà i momenti più discussi di “Chi l’ha visto?” e di “Storie maledette”, mettendo a confronto due donne diverse per metodo e carattere, ma simili per passione ed intenti. Un percorso nel noir che si farà insieme a Barbara De Rossi, conduttrice di “Amore criminale”, Sabrina Scampini, volto di “Quarto grado”, Maria Volpe, critica televisiva del Corriere della Sera e la criminologa Roberta Bruzzone. Una puntata tutta al femminile in cui sarà analizzata da ogni punto di vista la fortunata carriera di due donne di successo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.