Storie Italiane registrato: Eleonora Daniele racconta di Padre Pio, nessuna news su Cecchi Gori

Non è la prima volta che capita, ed è chiaro che sia anche normale pensare che un programma del mattino possa essere registrato per andare poi in onda in una giornata di festa. La sensazione però è che in casa Rai, giochino anche a far credere al pubblico di essere in diretta facendo gli auguri e quant’altro. Ci possono però essere dei piccolo inconvenienti. Ci riferiamo alla puntata di Storie Italiane, il programma di Eleonora Daniele che oggi, 26 dicembre 2017, è andato in onda su Rai 1, raccontando al pubblico della rete, ancora una volta, la vita di Padre Pio. Una puntata speciale registrata sicuramente già da qualche settimana, in cui si parla ancora una volta di uno dei santi più amati e seguiti in Italia e nel mondo. Una puntata che però stona visti i fatti recentemente accaduti; non per il tema certo ma  perchè è palese il fatto che si tratti di una puntata registrata. Il pubblico però non viene avvisato in nessun modo di questo.

Il problema è che proprio ieri, come vi abbiamo già raccontato, c’è stato un fatto di cronaca di cui certamente si sarebbe parlato se Storie Italiane fosse andato in onda in diretta. Ci riferiamo al malore di Vittorio Cecchi Gori che proprio nel giorno di Natale è stato ricoverato a Roma in ospedale in condizioni serie, tanto che la sua famiglia ha lasciato Miami per volare in Italia. Come saprete proprio Eleonora Daniele ha preso a cuore le vicende di Cecchi Gori, riportandolo in tv prima proprio a Storie Italiane, al mattino, e poi nel sabato pomeriggio come ospite di Sabato Italiano. Una decisione, quella della Daniele, che aveva persino fatto arrabbiare qualche spettatore che aveva puntato il dito contro alcune scelte fatte dalla Rai ( come quella di seguire Cecchi Gori da un nutrizionista, per esempio).

Ed ecco che quindi oggi si va in onda, come se nulla fosse, ma del resto, capita appunto questo, quanto si gioca con dirette-non dirette. In questo caso il tentativo è fallito perchè l’attualità rivela molto di più di una scritta che potrebbe campeggiare in altro sul nostro televisore. Nessuno infatti pretende che si vada in onda in diretta il 26 dicembre, ma forse avvisare il pubblico, sarebbe un gesto gentile e rispettoso. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.