Balalaika chiude senza Ilary Blasi e Belen Rodriguez: le critiche non mancano

Balalaika chiude ma non in bellezza. Stasera in onda senza Ilary Blasi e Belen Rodriguez: le critiche non mancano

I mondiali di Russia 2018 sono stati un vero e proprio successo di ascolti per Canale 5 e per Mediaset in generale soprattutto grazie alla scelta dell’azienda di mandare in onda tutte le partite del torneo, cosa che non era successa. Mediaset ha dimostrato che anche senza l’Italia in campo, gli ascolti possono premiare. Allo stesso tempo però ha dimostrato che l’offerta per il pubblico è stata preparata in modo sommario, frettoloso, cercando di innovare ma in realtà non riuscendo a comprendere quelle che sono oggi le esigenze del pubblico. Ne è dimostrazione Balalaika, un programma nato per essere una certa cosa, e diventato con il passare delle puntate ( causa ascolti più che bassi) tutt’altra cosa. Doveva essere un format diverso che poco aveva a che fare con il calcio giocato. Il vero errore non era pensare che questo genere di programma potesse avere successo, ma la collocazione. A chi ama il calcio, dopo le gare, devi dare notizie, commenti, opinioni sul calcio, sulla partita che si è giocata. Sarebbe bastato uno speciale di 60 minuti con interviste, highlights e il pubblico sarebbe stato felice. E invece Balalaika, che era nato come programma scanzonato, affidato a Nicola Savino e Ilary Blasi, con la partecipazione di altri professionisti, è diventato una bruttissima copia di Tiki Taka, migliorando si dal punto di vista degli ascolti, grazie alla virata sui temi, ma scadendo nei contenuti. Belen e Ilary Blasi hanno dimostrato tutta la loro inadeguatezza e oggi arriverà la ciliegina sulla torta. Mediaset non avrebbe voluto mandare in onda dopo la finale Balalika, cosa anche corretta visto quello che doveva essere il programma. Ed effettivamente sarebbe bastato realizzare uno speciale, affidato magari a Giorgia Rossi che, dopo una partenza deludente, ha saputo dimostrare la sua professionalità diventando anche volto piacevole per il pubblico che non la conosceva. E invece si va in onda con un Balalaika che è a metà quello che è stato: non ci sarà Ilary Blasi, non ci sarà Belen Rodriguez e ci potrebbero essere anche altre defezioni. Qualcuno giustifica l’assenza delle due signore che avevano organizzato i loro viaggi e i loro impegni tenendo conto che questa puntata non ci sarebbe stata. Per altri tutto questo è inconcepibile.

BALALAIKA CHIUDE MA NON IN BELLEZZA: LE DONNE DI CASA SARANNO ASSENTI

Ed è forse proprio questa una delle differenze tra Rai e Mediaset, in casa Rai tutto questo non sarebbe successo. Troppi lussi concessi, troppe pezze messe in extremis, poco spirito di squadra. Del resto Mediaset ha sicuramente dato una buona copertura di questi mondiali, soprattutto per quello che riguarda le gare. Dal punto di vista giornalistico, complice anche l’assenza dell’Italia, il lavoro in Russia è stato davvero poco. E del resto questo è anche uno dei motivi per cui la Rai ha rinunciato: la spesa che si può avere per il lavoro dei giornalisti dall’estero non è cosa da trascurare. Mediaset ha spedito in Russia i suoi migliori professionisti e forse in Italia si è sentita la mancanza di qualcuno che potesse gestire al meglio il resto. Come dicevamo in precedenza la cosa migliore sarebbe stata chiudere con Tiki Taka ma non è possibile visto che anche Pierluigi Pardo è in Russia, da presentatore diventa telecronista.

Ed è a questo che Mediaset dovrà pensare qualora decidesse di imbarcarsi in una nuova avventura mondiale: più giornalisti, più offerte variegate nel palinsesto. 

Tornando invece all’ultima puntata di Balalika, in onda questa sera su Canale 5, c’è chi scrive sui social che non sentirà affatto la mancanza di Ilary Blasi. Del resto è stata proprio la conduttrice in una sua recente intervista a dire che si sentiva “un pesce fuor d’acqua nel programma”. Poteva anche pensarci prima di accettare o magari, lavorare, studiare e impegnarsi visto che per essere dei conduttori con la C maiuscola, un sacrificio ogni tanto andrebbe fatto. Ha uno dei campioni, dei calciatori più forti di sempre in casa e non sa neppure cosa sia un fuorigioco, non ha idea di dove giochino i migliori calciatori e spesso ci esce insieme a cena. Ecco forse il pubblico avrebbe apprezzato anche un minimo. Del resto non è difficile: si studia per la puntata prima di andare in onda, se invece non si sa neppure pronunciare il nome di un calciatore, è normale che ci si scateni contro un inferno. 

One response to “Balalaika chiude senza Ilary Blasi e Belen Rodriguez: le critiche non mancano

  1. Addio per sempre, Balalaika. Nicola Savino, Ilary Blasi e Belen Rodriguez avevano dichiarato che le partite dei mondiali calcistici di FIFA Russia 2018 non si vedevano mai più sulle reti Mediaset a causa di ascolti molto negativi, in rosso calo e troppo bassi, perché erano molto meglio quelle con la Nazionale Italiana di Calcio sulle reti RAI che facevano ascolti troppo positivi e troppo alti che si colorano di verde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.