Naike Rivelli contro Barbara D’Urso: ha mostrato gli slip a Domenica Live

barbara durso pomeriggio cinque

Non si può stare un giorno tranquilli che, direttamente o indirettamente, Barbara D’Urso fa scoppiare una nuova polemica! E questa volta non c’entrano nulla quei malandrini dei concorrenti del Grande Fratello Vip o le celebrità in disgrazia che spesso e volentieri occupano il divano della conduttrice: questa volta oggetto della polemica è proprio la stessa Barbara D’Urso che – nel corso della puntata del 25 novembre 2018 di Domenica Liveha lasciato intravedere la biancheria intima tirando su il vestito in diretta televisiva.

Naike Rivelli contro Barbara D’Urso: Polemica su Domenica Live

Tutto nasce, come già anticipato, in apertura di uno dei blocchi di Domenica Live dello scorso 25 novembre 2018. La conduttrice è entrata in studio urlando, con un abito lungo. Per percorrere meglio le scale e la pedana trasparente, Barbara D’Urso ha ritenuto necessario tirare su il vestito che indossava mostrando a favore di camera la sua biancheria intima: si sarebbero intravisti degli slip neri.

Una “scenetta” (involontaria?) messa in atto dalla conduttrice 61enne che a quanto pare proprio non è piaciuta a Naike Rivelli: la celebre figlia di Ornella Muti. La giovane ha espresso il suo risentimento sui social, spiegando: “Barbara D’Urso, ogni cosa al suo posto. Non puoi giocare con gli spettatori così… Se vuoi fare del giornalismo serio, fallo, senza farci fare figure di m***a“. Nella didascalia di un video, ha aggiunto: “Un pelo di f**a tira più di un carro di buoi e fa audience!”.

Naike Rivelli ribadisce il concetto parlando nel suddetto video: “Anche Barbara entra nella moda del mostriamola per audience!”. Sotto il post social della figlia di Ornella Muti è scoppiato il pandemonio: sono centinaia i commenti in cui si condanna il gesto della D’Urso che continua a dimostrare un esibizionismo sempre più marcato.

Ma non è tutto. In un post pubblicato successivamente, Naike Rivelli torna sull’argomento tirando in ballo l’iniziativa ribattezzata “Non è normale che sia normale”, a cui Barbara D’Urso ha decido di aderire in diretta televisiva con tanto di gesti teatrali: “Perché criticare Giulia Salemi se poi il giorno del “no alla violenza femminile” sventoli le mutandine come una provocatrice di quarta?” – ha virtualmente chiesto la giovane a Barbara D’Urso – “Ma perché? Ma cosa è? Dai Barbarella, ammettilo, c’era proprio tutto questo bisogno di sfoggiare la mutandina nera? Sei ovunque, fai tutto tu, lascia almeno un po’ di spazio alle aspiranti calippocratiche…”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.