Profondo rosso per la prima serata di Canale 5: che succede in Mediaset?


Che sta succedendo in quel di Mediaset in questa difficile stagione televisiva ? Parliamo della prima serata, la fascia più debole di Canale 5, la fascia in cui raggiungere 3 milioni di spettatori è da considerarsi un sogno proibito. Le cose non sono andate ben sin da settembre, con ascolti in netto calo rispetto alle altre reti. Canale 5 non solo non riesce a imporre i suoi programmi ( fatta eccezione per tutto quello che riguarda il mondo di Maria de Filippi da Temptation Island a Tu si que vales passando per C’è posta per te) ma perde vertiginosamente ascolti. Se Rai 1 infatti, si conferma leader con una media ben superiore ai 5 milioni di spettatori nel prime time, Canale 5 non raggiunge neppure i 3 milioni e, negli ultimi giorni, è diventata nella prima serata, anche terza rete. Pensiamo al mercoledì sera, con ascolti neppure brillantissimi su Rai 1 che ha visto il trionfo della Champions ( media in ogni caso inferiore ai 4 milioni di spettatori) a fare meglio di Canale 5 ci pensa Rai 2 con La porta rossa, mentre in casa Mediaset di rosso c’è solo il profondo distacco.. E’ chiaro quindi che di fronte a questi numeri, il risultato incassato da fiction come La dottoressa Giò sembra quasi eccellente. Il vero problema però è proprio quello che ormai ci si debba accontentare di ascolti così bassi, parlando di trionfo. I comunicati stampa del direttore di Canale 5 sono diventati, per gli addetti ai lavori, e anche per il pubblico sempre attento ai dati auditel, una sorta di barzelletta. Tanti spettatori di canale 5 scrivono sui social “Chissà che cosa si inventerà oggi Scheri”. Ovviamente per quanto in quel di Mediaset i toni restino sempre quelli trionfalistici, i numeri sono alla portata di tutti e non necessitano interpretazioni.

C’è qualcosa che non funziona, o forse più di qualcosa…

IL FLOP DEI REALITY CAVALLI SU CUI MEDIASET PUNTAVA TUTTO

Dopo il grande successo della prima edizione del Grande Fratello Vip e gli ottimi ascolti dell’Isola tornata su Canale 5, la dirigenza di Mediaset aveva pensato che la gallina dalle uova d’oro della rete sarebbero stati i reality. “Faremo un reality  per tutto l’ anno” ha detto Berlusconi annunciando che le reti Mediaset si sarebbero concentrate sui reality come era successo in passato. Peccato però che, nei mesi successivi sia arrivato il crollo del prodotto. Pensiamo agli ascolti di questa edizione del Grande Fratello vip, la terza, assolutamente da dimenticare, con una media che non ha superato i 3,5 milioni di spettatori. Pensiamo a quello che sta succedendo con l’Isola dei famosi: media di 2,8 milioni di spettatori, il reality di Canale 5 viene sballottolato di continuo da un giorno all’altro della settimana. La sensazione è che si voglia chiudere il prima possibile riducendo anche lo spazio tra una puntata e l’altra. 

IL CASO ADRIAN: SIAMO SICURI CHE TORNERA’ IN ONDA?

Mediaset sbaglia gli investimenti. Si dice che per lo show di Adriano Celentano e per il suo cartone, Adrian, siano stati spesi oltre 20 milioni di euro con la speranza che poi, piazzato in prime time, il risultato sarebbe stato eccezionale. Peccato però che le cose non sono andate proprio in questo modo. Adrian infatti, arrivato dopo tanto chiacchiericcio, già alla prima ha deluso il pubblico. Media di 6 milioni di spettatori spazzato subito via dopo 20 minuti di show, 20 minuti durante i quali oltre 2 milioni di persone hanno cambiato canale. Le cose sono peggiorate con la seconda puntata e poi con la terza. Lo stesso Celentano ironicamente ha commentato: “Sto sabotando gli ascolti”

Dopo la settimana di Sanremo, Mediaset sposta Adrian al martedì sera, per non sfidare Il commissario Montalbano. Ma mentre il Festival è ancora in onda, viene dato l’annuncio: Adrian sospeso per due settimane, Celentano ha la febbre e non recupera. La domanda sorge spontanea: Adrian tornerà mai in onda nella prima serata di Canale 5? Davvero difficile a dirsi. 

FICTION MADE IN ITALY CHE FLOP

L’altro anello debole della prima serata di Canale 5 sono le fiction. Molto spesso parliamo di un prodotto mediocre che non sarebbe neppure degno di stare su una rete ammiraglia. Nell’era delle piattaforme in streaming, che propongono fiction e serie tv di un certo livello, l’Italia è rimasta davvero molto indietro. 

Il problema di Canale 5 però è davvero difficile da analizzare. Pensiamo che una serie tv in prime time come New Amsterdam registra ascolti inferiori a La dottoressa Giò. Qui abbiamo davvero un grosso problema che arriva da anni di gestione completamente errata da parte di Mediaset che, senza un minimo di progettualità ha come fatto assuefare il pubblico a prodotti come Il segreto pensando che sarebbe durata per sempre. Sbagliando clamorosamente. Il pubblico più giovane, che una volta affollava la platea e si sintonizzava su Canale 5, troppo spesso probabilmente tradito nelle sue aspettative, va altrove a cercare quello che vuole vedere.

La speranza è che con Fiction di livello come Non mentire, Rosy Abate e Il silenzio dell’acqua, il pubblico possa ritrovare la via di casa e Mediaset si possa riprendere. 

NEPPURE I FILM IN PRIMA VISIONE INTERESSANO IL PUBBLICO DELLA RETE 

Altro tallone di Achille di Mediaset sono i film in prima serata, italiani o stranieri, film che se mandati in onda su Rai 1 probabilmente conquisterebbero il doppio della platea. Il pregiudizio, soprattutto legato a un certo target di pubblico, che Canale 5 produce solo tv trash, allontana e non permette neppure di selezionare. Non si si sforza neppure a leggere quello che andrà in onda su Canale 5: una serie su Netflix probabilmente, sarà migliore. 

MARIA PENSACI TU: CON UOMINI E DONNE IN PRIMA SERATA SI TORNA A VOLARE?

E adesso tutto nelle mani di Maria. Il sabato è già cosa sua: C’è posta per te registra in questa edizione una media che si avvicina ai 6 milioni di spettatori incollati davanti alla tv il sabato sera, numeri da record. Riuscirà Queen Mary con le puntate speciali di Uomini e Donne e riaccendere Canale 5?

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close