Ascolti prima serata 29 settembre 2019: nella “guerra” della domenica vince ancora Imma Tataranni?


Grande attesa anche questa mattina per i dati di ascolto del 29 settembre 2019. La domenica sera del resto, come ci ricorda Barbara d’urso, è al momento il giorno più difficile della settimana vista la grande scelta che Rai e Mediaset offrono e non solo. Come sarà finita quindi questa guerra agli ascolti del 29 settembre 2019? Lo scopriremo come sempre questa mattina dopo le 10 quando arriveranno i dati di ascolto relativi alla domenica sera. Candidata alla regina della domenica c’è Imma Tataranni, dopo il boom di ascolti della prima puntata in onda settimana scorsa, con oltre 5 milioni di spettatori, ci si aspetta ancora una volta un ottimo risultato dalle fiction di Rai 1. Il sostituto procuratore ha davvero fatto breccia nel cuore dei telespettatori? Grande attesa anche per i dati di ascolto della prima puntata di Che tempo che fa in onda su Rai 2 con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Nuova collocazione, nuovo orario, nuove scelte e pubblico giovane al quale puntare su una rete giovane, così si è detto nel promo di Che tempo che fa! Vedremo che cosa succederà anche perchè ci sono altri due programmi da tenere in considerazione: da un lato Live-Non è la d’Urso ( un programma a costo zero che è in piedi per miracolo solo grazie alla bravura della conduttrice che dal niente estrae diamanti) e anche Non è l’Arena di Giletti. Insomma le scelte alla domenica non mancano davvero.

ASCOLTI DOMENICA SERA: ECCO I DATI AUDITEL DELLA SECONDA PUNTATA DI IMMA TATARANNI

Dopo il boom di ascolti della prima puntata ci si aspetta che Imma Tataranni registri ottimi ascolti anche per la serata del 29 settembre 2019. La seconda puntata avrà conquistato il pubblico a casa?

il secondo episodio supera i 4milioni 300mila spettatori, registra il 20,1% di share e si conferma il programma più visto della prima serata.

ASCOLTI DOMENICA SERA: IL 29 SETTEMBRE L’ESORDIO DI CHE TEMPO CHE FA

Esordio complicato per Fabio Fazio e Luciana Littizzetto: si cambia di nuovo canale, questa volta si va su Rai 2, con una fiction fortissima da un lato, e mille altre proposte per il pubblico. Come sarà andata la serata?

1.907.000 spettatori e share dell’8.2% il dato di ascolto di Che tempo che fa che si piazza sul secondo gradino del podio.

ASCOLTI DOMENICA SERA: LIVE NON E’ LA D’URSO PARTE CON L’AMBULANZA

Barbara d’Urso ha una puntata senza temi, senza ospiti forti ma riesce a incollare, come fa sempre, il pubblico davanti al teleschermo e parte subito con il botto. La puntata di Live non è la d’Urso in onda ieri si è aperta con l’arrivo dell’ambulanza presso gli studi di Canale 5 per un malore di Francesca de Andrè. Nel corso della puntata sono stati poi dati gli aggiornamenti sulle condizioni di salute della ragazza.

1.808.000 spettatori e share dell’11,9 % vista la durata, con il programma che finisce oltre l’una. Floppa ancora il programma di Mediaset.

GLI ASCOLTI DELLA DOMENICA SERA: NON E’ L’ARENA RESISTE?

E in questa battaglia per gli ascolti c’è anche Massimo Giletti con il suo Non è l’Arena, riuscirà a mantenersi in linea con gli ascolti che ci si aspetta dal programma?

1.002.000 5.6% per Massimo Giletti che si piazza al quinto posto nella difficilissima serata della domenica. Meglio di La7 fa Italia 1 Indipendence Day: Rigenerazione ha catturato l’attenzione di 1.788.000 spettatori (8.3%). 

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close