Nuovo boom di ascolti per il trono over di Uomini e Donne: Gemma e company in odore di prime time?


Altro che scelte nel castello, altro che giovincelli alle prime con feste di fidanzamento. Il pubblico di Canale 5 forse vuole il trono over di Uomini e Donne in prima serata. Del resto a essere promossa in prime time prima delle scelte, era stata proprio Gemma Galgani con la sua storia d’amore con Giorgio Manetti, con la famosa lettera scritta per il gabbiano che resterà per sempre negli annali della televisione. Gli ascolti di Uomini e Donne nelle puntate dedicate al trono over sono eccellenti. Nella giornata di ieri, 6 novembre 2019, è stato registrato un altro record stagionale con una media di quasi 3,3 milioni di spettatori, numeri che Mediaset vede con il binocolo anche in prima serata. Il pomeriggio di Canale 5 si consacra il migliore di sempre, riuscendo a doppiare la rete avversaria, Rai 1 e superando insieme anche Rai 2, visti i recenti ascolti non troppo brillanti di Detto Fatto.

Ennesima stagione fortunata per il programma di Maria de Filippi che sa mescolare storie di vecchi protagonisti, Gemma Galgani super gallina dalle uova d’oro, a storie di nuovi arrivati che non scherzano. Il livello di trash raggiunto nelle puntate di Uomini e Donne dedicate al trono over è elevatissimo ma a quanto pare al pubblico piace vedere Gemma sbavare sugli acini di uva con il primo arrivato, un uomo che conoscere da zero secondi…E anche sentire un signore vedovo da 8 mesi che, rimproverato dalla signora che sta conoscendo per “essersi consolato subito” la liquida per uscire con un’altra...C’est la vie...

ASCOLTI RECORD PER UOMINI E DONNE: IL TRONO OVER VOLA IN ALTO

Il pubblico quindi inizia a pensare che forse le sfilate, gli inciuci e i balli con la frutta meriterebbero anche la prima serata. Possibile? Mai dire mai…

Nel frattempo ecco i numeri del pomeriggio:

Uomini e Donne si porta al 24.2% con 3.254.000 spettatori (Uomini e Donne Finale al 24.7% con 2.921.000 spettatori).

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close