Anna Falchi a Vieni da me non vuole parlare di suo padre, non merita niente (Foto)

Farà sempre troppo male ad Anna Falchi parlare di suo padre, l’ha dimostrato anche oggi a Vieni da me quando cercava di evitare le domande di Caterina Balivo, di glissare l’argomento parlando della sua nuova vita (foto). Alla fine ha dovuto cedere e ha risposto mostrando parte del suo dolore. A volte basta non volerne parlare per dire tanto ed è così che ha riposto la Flachi: suo padre non merita nemmeno che si parla di lui e del suo abbandono. Tanti anni fa ha semplicemente dimenticato in un attimo e per sempre la sua famiglia. “E’ andato a comprare le sigarette e non è più tornato” commenta Anna facendo intendere che non ha intenzione di dire molto perché non c’è niente da raccontare su un uomo che ha lasciato due figli e una moglie. “Sì, chiaramente non ho avuto una vita facile a causa di questa mancanza” ma non avrebbe voluto che anche sua figlia soffrisse come lei. Alyssa oggi ha 9 anni, è nata dal legame tra Anna Falchi e Denny Montesi, un amore finito ma l’imprenditore è rimasto accanto sempre alla sua bimba. Così oggi Alyssa ha un papà molto presente e un vice papà che l’adora, il compagno di Anna che l’ha vista quasi nascere.

ANNA FALCHI E IL PADRE CHE NON HA MAI AVUTO

Suo padre non si è mai fatto sentire, è in vita ma non aggiunge altro, le dà fastidio anche sentirlo nominare, è evidente. E’ riuscita a dare una famiglia allargata alla sua bambina, anche se chiarisce che non si frequentano tutti insieme, le fa un po’ impressione una scelta del genere, è come avere un harem.

C’è un papà che ammira molto ed è suo fratello. Lui nonostante la mancanza di un padre è proprio il genitore che Anna Falchi ha sempre desiderato. Non è stata semplice la vita di Anna Falchi, dal padre al matrimonio con Stefano Ricucci, l’addio al papà di sua figlia, ma è serena, una donna con un grande equilibrio, capace di ammettere errori, obiettiva, più bella oggi di ieri.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.