A Domenica Live le accuse di Floriana a Paola Caruso: “Fai del male alla tua madre adottiva”

Domenica pomeriggio movimentata per il pubblico di Canale 5 e per Barbara d’Urso che ha dovuto gestire due “indemoniate” nel suo programma. Nella puntata di Domenica Live del 26 gennaio 2020 infatti abbiamo assistito allo scontro tra Paola Caruso e Floriana Secondi. E’ successo di tutto: accuse, offese, paroloni e anche un momento di sano trash con Floriana che al centro dello studio ha iniziato a fare l’imitazione della gallina.

Ma non è stato di certo questo il momento più importante dello scontro. La Secondi infatti ha lanciato delle accuse molto gravi a Paola Caruso, dicendo che è una persona cattiva, così cattiva da arrivare persino a fare del male alla sua madre adottiva. Secondo Floriana Secondi, nel video del battesimo del piccolo Michelino, si vedrebbe come Paola tratta la sua mamma adottiva. “L’ha spinta”ha detto la Secondi. Ma Paola non ci sta e si difende dicendo che sua madre, che non sta molto bene, non vede, ed è per questo che le immagini vengono travisate.

LE ACCUSE DI FLORIANA SECONDI A PAOLA CARUSO: TRATTA MALE SUO FIGLIO E SUA MADRE

Ed ecco il video del momento con le accuse:

A detta di Floriana, la Caruso tratterebbe male anche il suo bambino, il piccolo Michelino.

Paola si è difesa con le sue argomentazioni anzi, per non farsi sfuggire nulla ha anche portato un paio di occhiali e una cartellina per prendere degli appunti. Tra le due donne sono volate accuse reciproche ma non erano le sole protagoniste di questo spazio. Infatti nello stesso spazio c’erano anche Moreno Merlo, ex della Caruso e Daniele Pompili, ex di Floriana. Secondo Pompili, la Secondi si sarebbe alleata con Moreno ( con il quale forse ha anche una storia) per sparlare di Paola. Certo che la Caruso dovrebbe difendersi da queste pesantissime accuse anche in altre sedi, immaginiamo che la storia non finirà qui.

Momento di vero trash che ha scatenato i telespettatori sui social, pioggia di commenti e hashtag da ogni angolo dell’Italia!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.