Fiorello apre Sanremo 2020 con l’abito di Don Matteo e presenta Amadeus

sanremo 2020

E’ ufficialmente iniziata la settantesima edizione del Festival di Sanremo e ad aprire le danze è stato proprio Fiorello, ospite fisso del Festival insieme a Tiziano Ferro. Fiorello si è presentato al Teatro Ariston vestito da prete, camminando tra il pubblico della platea con il suo solito fare ironico e coinvolgente. Il mattatore è poi salito sul prestigioso palco di Sanremo 2020, ancora spento. “Questo è il Festival delle polemiche” ha affermato Fiorello alla prima puntata. “C’era veramente bisogno di iniziare con qualcosa di forte. Questo 2020 è iniziato davvero male, ma noi nonostante questo il pericolo numero uno ce l’abbiamo qua.

Questo abito non vuole essere blasfemo, ma è di scena è l’abito originale di Don Matteo, solo con questo facciamo il 35%” ha poi spiegato Fiorello a tutto il pubblico presente al Teatro Ariston e ai tanti telespettatori da casa. Ha continuato poi dicendo che l’unico Matteo a funzionare in Italia è proprio Don Matteo…

Fiorello presenta Amadeus alla prima di Sanremo 2020 vestito da prete!

“Dietro le quinte c’è un amico mio che è riuscito a mettersi contro tutti” ha affermato Fiorello al Festival di Sanremo riferendosi ovviamente ad Amadeus e alle recenti polemiche delle sue affermazioni in sala stampa.

Qualcuno doveva pur aiutarlo… Le Sardine erano occupate! Io sarò il Rocco Casalino di Amadeus!” ha scherzato Amadeus.

Ed è proprio Fiorello che presenta il direttore artistico di questa settantesima edizione del Festival, nonché il conduttore. Fiorello lascia allora la parola ad Amadeus che accende finalmente l’Ariston svelando il palco di quest’anno con delle luci scenografiche futuristiche. Amadeus da il benvenuto a tutti alla settantasettesima edizione di Sanremo ma ne approfitta pure per ringraziare Fiorello.

Sanremo 2020, Amadeus ringrazia Fiorello e da il via alla settantesima edizione del Festival

Amadeus non ha fatto certo passare inaspettato Fiorello, anzi. Il direttore artistico del Festival di Sanremo 2020 ci ha tenuto a ringraziare il mattatore per il suo inizio e ha pure raccontato un aneddoto. Ben trentacinque anni fa, infatti, Fiorello e Amadeus si erano fatti una promessa che oggi, sul palco del Festival della Canzone italiana, è stata assolutamente mantenuta. “Ed eccoci qua” ha infatti affermato Amadeus al fianco di Fiorello.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.