LIVE Non è la D’Urso: Morgan offende Bugo e il suo manager, arriva la diffida in diretta tv


Mentre su Rai Uno, nel DietroFestival venivano mostrate immagini inedite della lite fra Bugo e Morgan a pochi secondi dall’ultimo loro ingresso sul palco del Teatro Ariston, Barbara D’Urso nel suo LIVE Non è la D’Urso ha dato spazio ad un esagitato Morgan col tentativo di provare a raccontare quella è che la polemica “choc” delle ultime 48 ore.

In realtà di chiarimenti, però, ce ne sono stati davvero pochi e il cantante più che rilasciare una seria intervista su quanto accaduto nella kermesse ligure, ha preferito fare un suo lungo show fra pianoforte ed opinionisti chiamati a far silenzio.

Morgan riceve una diffida a LIVE Non è la D’Urso

Dopo averlo annunciato per tutta la serata, Morgan è entrato negli studi di LIVE Non è la D’Urso poco dopo le 23:30 e con l’intento di suonare la versione completa del brano portato a Sanremo 2020 nella versione “rieditata” a colpi di offese e rinfacci. Dopo aver suonato un brano a piacere, Morgan si è accomodato al divanetto bianco con la conduttrice ed ha annunciato la suddetta performance… peccato che la redazione del programma Mediaset è stata subito raggiunta dal manager di Bugo che ha diffidato Morgan dal cantare il brano in questione. La D’Urso, invece, l’ha spronato e convinto a cantare la versione originale e in seguito anche quella “modificata”. Questa seconda versione, però, è durata il tempo di un paio di frasi: quelle cantate a Sanremo.

“Le nuove parole del brano le ho scritte sulle scale, un minuto prima di scendere” ha spiegato Morgan, spiegando in seguito che il suo intento era proprio quello di “vendicarsi” (citazione testuale). Sì, ma vendicarsi di chi?

LIVE Non è la D’Urso: Morgan attacca Bugo e il suo manager Valerio Soave

Nel corso della trasmissione, Morgan si è preso gioco di Bugo giocando con il suo nome d’arte arrivando più volte ad associarlo al termine “buco” in quanto persona vuota. Ho portato io Bugo a Sanremo e l’ho fatto esistere. Tu, Barbara, prima di Sanremo sapevi chi è Bugo?” – ha detto – “Dopo varie difficoltà, siamo riusciti a mettere in piedi l’arrangiamento della canzone di Endrigo, ma quella Bugo non ha rispettato niente e ha cantato tutto lui. Ha voluto esistere e in effetti adesso esiste grazie al mio talento e alla mia bravura. Il giorno dopo ho cambiato il testo della canzone in gara perché… chi la fa l’aspetti! […] Chi era Bugo prima di andare a Sanremo? Io ho fatto esistere Bugo, l’ho creato! È vero che venerdì poco prima di scendere gli ho detto ‘figlio di p*ttana’ ma la sera prima non aveva rispettato me!”.

E contro il manager di Bugo, Valerio Soave, ha poi aggiunto: “Io e Bugo non abbiamo litigato: ci hanno fatto litigare […] Bugo e il suo manager si sono posti in modo prepotente nei miei confronti […] Hanno fatto di tutto! Io ero lì senza contratto. Non ho mai provato a Sanremo e volevo solo fare l’arrangiamento della canzone di Sergio Endrigo. Bugo non era come pensavo. Quando è entrato il manager, lui ci ha messo l’uno contro l’altro. Davanti a tutti i concorrenti di Sanremo, lui ha cominciato a dire cose negative contro di me: era una situazione di mobbing“.

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close