Milly Carlucci, quando inizia e come sarà Ballando con le Stelle


Il coronavirus, la quarantena, hanno bloccato tutto, anche Ballando con le Stelle ma Milly Carlucci sembra intenzionata a partire il prima possibile con il suo show, con i suoi ballerini. Desidera portare un sorriso e un po’ di leggerezza nelle case degli italiani, adesso che tutti hanno capito la misura del dramma che stiamo vivendo, adesso che tutti iniziano a capire come ci dobbiamo comportare, cosa dovremo fare quando tutto inizierà a riprendere un po’ alla volta. E’ alla rivista Oggi che Milly Carlucci confessa che le mancano anche le polemiche dei sabato sera dopo ogni esibizione, anche i brutti voti di Guillermo Mariotto. Con il direttore di rai 1 Stefano Coletta stanno studiando un modo per ricominciare, ovvio che non ci sarà il pubblico ma l’intenzione è di tornare questa stagione e non attendere l’autunno. C’è bisogno di rivedere tutto, anche le coreografie, un lavoro che tutti sembrano desiderosi di volere iniziare al più presto.

QUANDO INIZIA BALLANDO CON LE STELLE?

“Quando parte Ballando? Ne stiamo parlando con il direttore di Rai 1 Stefano Coletta, per ora non posso comunicare una data certa. La nostra intenzione è tornare in questa stagione, non rimandare all’autunno… Nella prima fase la televisione è stata fondamentale per far capire agli italiani la portata del dramma che stiamo vivendo. Ora però un programma d’intrattenimento può riportare il sorriso nelle nostre case”. Adesso che non abbiamo più tante cose ci rendiamo conto che anche le più stupide e leggere che facevano discutere ci mancano e mancano a Milly.

Prosegue la sua quarantena in famiglia, con il marito e le due figlie mentre il figlio maschio è rimasto a Londra. Mentre con gli autori e gli altri pensa alla distanza sociale che dovrà osservare Ballando con le Stelle mangia le torte che prepara sua figlia Anna, supplicandola di non esagerare per non tornare in tv con tanti chili in più.

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close