Il terribile scherzo delle Iene a Michelle Hunziker: Aurora tradita da Goffredo e Sara (Video)

Voi come avreste reagito al posto di Michelle Hunziker allo scherzo organizzato dalle Iene? Il video con Aurora Ramazzotti, Sara Daniele e Goffredo Cerza è tutto sa seguire, fino in fondo. La Hunziker sta già meditando vendetta, questa non è pronta a perdonarla a nessuno e in effetti lo scherzo del tradimento ad Auri del suo fidanzato e della sua migliore amica è terribile. Il primo scherzo delle Iene in quarantena e la vittima prescelta è stata Michelle Hunziker, complici i tre ragazzi che sono in casa con lei, Tomaso Trussardi, le bimbe e i cani in questa lunga e noiosa quarantena. Gli ultimi giorni sono stati però movimentati per loro. Dopo avere sistemato tutte le telecamere che una iena ha provveduto senza contatti a consegnare ad Aurora è iniziato lo scherzo. La figlia che ha iniziato a confidarsi con Michelle per le continue discussioni con il fidanzato, preoccupata per una imminente e vera convivenza ma soprattutto preoccupata dell’atteggiamento di Sara e Goffredo.

MICHELLE HUNZIKER SCOPRE SARA DANIELE E IL GENERO A LETTO INSIEME

Da mamma perfetta la Hunziker consola Aurora ma la fa ragionare, quella che sta vivendo non è la vera convivenza. Le fa anche capire che non è possibile che ci sia qualcosa tra il fidanzato e l’amica, hanno tutti e tre un legame speciale, non lo farebbero mai.

Giorno dopo giorno però sono bravi a portarla al sospetto, fino a quando Tomaso le riferisce strani rumori dalla camera dei ragazzi e trova Sara e Goffredo in imbarazzo. Arriva Aurora che conferma i suoi sospetti: è una tragedia. Michelle resta in silenzio, è sconvolta ma non dice nulla, non sa cosa dire, pensa che sono in quarantena e nessuno potrà lasciare la casa, dovranno restare tutti insieme sotto lo stesso tetto nonostante il tradimento. La Hunziker sta malissimo e alla fine la liberano dal dolore. Grande autocontrollo da parte di mamma Michelle, mentre Aurora ammette che se l’avessero fatto a lei lo scherzo la reazione sarebbe stata ben diversa.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.