Le lacrime di Massimo Lopez a Io e Te per sua madre (Foto)


La voce della mamma di Massimo Lopez emoziona l’ospite di oggi di Io e Te (foto). La madre dell’attore che racconta: “Mi sono resa conto davvero del successo suo quando uscivamo insieme…” Lopez ha gli occhi colmi di lacrime, l’emozione è forte, arrivano poi le immagini. La signora Gigliola Lopez in un vecchio programma di Raffaella Carrà e volano i ricordi per Massimo che racconta com’era sua madre: “E’ stata una mamma molto presente: siamo cinque fratelli ed è sempre stata presente lei insieme alla nonna. In casa siamo stati sei maschi con mio padre, e due femmine… in casa sembrava una fabbrica”. Suo padre lavorava in banca e per questo la famiglia di Massimo Lopez ha cambiato più volte città ma sua madre è stata sempre in grado di gestire tutto come fosse un gioco.

MASSIMO LOPEZ A IO E TE RACCONTA LA SUA INFANZIA

“Papà lavorava in banca e girava l’Italia e tutta la famiglia si spostava con lui. Da Napoli dopo la nascita di Giorgio e ci siamo trasferiti ad Ascoli Piceno”. Ricorda che avevano una casa con un terrazzo bellissimo sul golfo e sua madre non voleva andare via ma poi si è trovata sempre benissimo in ogni città.

Altri trasferimenti, da Milano a Foggia e poi ancora Bari, Padova Roma: “Mi sembrava un gioco: mia madre era molto attrice. Andava nelle case dove saremmo andati, le arredava e sistemava e poi andavamo noi ed eravamo felici perché lei la metteva sotto forma di gioco e noi non rimpiangevamo gli amici che lasciavamo”. La ricorda sempre sorridente, anche se come tutti aveva i suoi momenti: “Era molto intelligente e attiva e mio padre era molto equilibrato con lei”.

Gli occhi ancora umidi ma felice di avere avuto una famiglia così bella e serena.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close