Samuel Peron in quarantena confida i sintomi e l’esito di un primo tampone


Resta in quarantena Samuel Peron in attesa che arrivi il tampone negativo tanto atteso e che possa tornare alle prove di Ballando con le Stelle. Ospite per la prima puntata di Oggi è un altro giorno il ballerino è entrato in collegamento da casa sua mentre Milly Carlucci raccontava dei due casi di Coronavirus nel suo gruppo di Ballando con le Stelle. Samuel Peron e Daniele Scardina sono per fortuna gli unici due positivi e stanno bene. Il maestro di danza che nella nuova edizione ha come partner Rosalinda Celentano sta bene e confida quali sono stati i sintomi che l’hanno messo in allarme. Un primo tampone fatto prima di iniziare le prove aveva dato esito negativo, poi il secondo è stato per lui una doccia fredda. Peron ha intuito che non sentiva i sapori né gli odori, questi gli unici due campanelli d’allarme.

SAMUEL PERON LA REAZIONE DOPO IL TAMPONE POSITIVO

Racconta che è stata una doccia fredda, che quando ha visto l’esito ha vissuto un senso di frustrazione per la situazione che si era creata, era preoccupato per tutta la produzione. Samuel si è contagiato in Sardegna dove era andato per lavoro, senza nemmeno ballare e facendo molta attenzione.

Milly Carlucci ha avuto subito l’idea di fare proseguire le prove tra Samuel Peron e Rosalinda Celentano grazie a Skpe. Così stanno continuando a fare in attesa di potersi incontrare di nuovo. Ringrazia la conduttrice dicendo che è avanti e che ha visto subito un rimedio, quello di continuare a distanza, quindi nessuna sostituzione, il cast non si cambia, almeno per quanto riguarda Peron che è una delle colonne di Ballando con le Stelle.

L’attesa è per il 19 settembre su Rai 1 in prime time e Milly Carlucci fa gli scongiuri e chiede di farli per lei e il suo reality show mentre dà inizio alla promozione.

Ultime Notizie Flash su Instagram

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close