Live Non è la D’Urso, Barbara sbotta contro Iconize: ‘Con noi ha chiuso per sempre’ ecco perché

L’argomento viene discusso da almeno una settimana in tutte le trasmissioni condotta da Barbara D’Urso. Di cosa stiamo parlando? Dello scandalo lanciato dalla prezzemolina dei reality Solei Sorge in merito alla denuncia di un altro influencer, Iconize, di esser stato picchiato per strada in quanto omosessuale. Lo scandalo sarebbe che questa aggressione in realtà non sia mai esistita e il ragazzo per dissimulare il pestaggio si sia colpito il volto da solo con un oggetto contundente, nello specifico una confezione di cibo surgelato.

Dopo ondate di spot televisivi di Live Non è la D’Urso in cui si raccontava che ci sarebbe stato il confronto finale fra Iconize e Soleil Sorge, arriva un imprevisto che ha mandato la conduttrice del programma su tutte le furie…. Ecco cos’è accaduto.

Live Non è la D’Urso, Barbara sbotta contro Iconize

Abbiamo dovuto aspettare quasi l’una di notte per iniziare ad intuire che il tanto atteso momento della verità non si sarebbe mai svolto. Barbara D’Urso ha introdotto il discorso prendendolo molto dalle lunghe, prima con il filmato delle accuse mosse da Soleil a Pomeriggio5 e poi con una improbabile ricostruzione stile fiction dove un attore ha simulato la presunta strategia messa in atto da Iconize di lanciarsi un surgelato sul volto per crearsi un livido credibile.

Rientrati in studio, Barbara D’Urso ha ammesso la amara (per lei) verità: “Ieri Iconize ci ha chiamato e ci ha detto che non sarebbe più potuto venire perché pare che il suo agente gli avrebbe detto che gli avrebbe strappato il contratto di collaborazione se lui fosse venuto qua. E quindi non è venuto”.

Quindi o il management o l’apparizione dalla D’Urso; Iconize ha fatto la sua scelta. Una scelta che non è andata giù alla conduttrice di Canale5: “Evidentemente Iconize ha deciso di strappare il contratto con il suo pubblico […] e di non dare alcuna spiegazione a me, a voi, alle comunità, al sindaco, al Partito Democratico che lo hanno sostenuto”.

Fatto salvo che il pubblico di Iconize e sui social e non la domenica sera su Canale5, Barbara D’Urso rincara la dose: “A questo punto dobbiamo prendere per buona la versione di Soleil. […] Se avesse davvero inventato una aggressione omofoba, dovrebbe solo che vergognarsi. E con questo, il signor Marco Iconize con noi ha chiuso per sempre”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.