Renzo Arbore: “Sono sotto shock per la morte di Gigi Proietti”

E’ al telefono Renzo Arbore per ricordare Gigi Proietti, in collegamento con Storie Italiane, estremamente commosso per la morte di uno dei suoi amici più cari. L’emozione forte nella voce, le lacrime tra le parole, non abbiamo mai sentito Renzo Arbore così addolorato ma in tv e sui social uno dopo l’altro ci sono i ricordi di tutti coloro che hanno conosciuto davvero Gigi Proietti. “Sono sotto choc da stamattina, era un grande amico. Appena si faceva qualcosa si diceva la facciamo insieme”. Arbore condivide un dolore immenso con il pubblico, racconta di come è iniziato il loro legame. “Veniamo dai night club” e racconta che entrambi avevano lo stesso repertorio, Proietti si esibiva a Roma, Arbore a Napoli, condividevano le stesse canzoni a memoria e poi quando si incontravano scattava un’alchimia straordinaria.

IL DOLORE DI RENZO ARBORE PER LA MORTE DI GIGI PROIETTI

Stenta a crederci Renzo Arbore, oggi avrebbe dovuto festeggiare con tutti il compleanno di Gigi Proietti, prenderlo un po’ in giro perché anche lui era arrivato agli 80 anni. Arbore continua a raccontare, a Storie Italiane la sua presenza prende tutto lo spazio ma ci sono pochi secondi per dire troppe cose. 

“Ne abbiamo fatte tante” e si riferisce alle tantissime conversazioni dopo ogni pizza insieme ed era sempre tutto meraviglioso. Erano amici davvero e da tanto tempo, da sempre. Anche Renzo Arbore si associa alla proposta di intitolare il teatro Brancaccio di Roma al grande maestro che ci ha lasciato nel giorno del suo compleanno. Sarà un momento duro per Arbore e per tanti altri, come conferma un attimo dopo anche Mara Venier ospite in collegamento di E’ sempre mezzogiorno. Anche lei ovviamente addolorata per l’addio di Proietti ma pensa al grande dolore che sta vivendo in questo momento il compagno con cui ha vissuto 12 anni.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.