Tiziano Ferro: “Pesavo 70 chili, ero malato e piacevo a tutti ma non a me” (Foto)

Tiziano Ferro era un corista sconosciuto poi all’improvviso è arrivato un grandissimo successo ma prima ha dovuto perdere 40 chili (foto). A Domenica In per Tiziano Ferro non c’è niente da celebrare sul quel peso perso con grandissima fatica. Lo ricordiamo tutti mentre canta e balla “Perdono” e lui guardando quelle immagini vede un ragazzo malato, un ragazzo di 20/21 anni che pesava 70 chili mentre prima era sempre stato in sovrappeso senza mai riuscire a dimagrire. Nessuna gioia nel rivedersi: “Le cose non me le hanno mai chieste, me le hanno sempre un po’ suggerite con metodo ricattatorio che io odio”. Gli dicevano: “Sei bravo però” ed quel “però” che diceva tutto. “Per un ragazzo di provincia diventa un obbligo. Io non sono mai stato in grado di dimagrire e sono sempre stato sovrappeso, dal dietologo mi hanno portato a 7 anni ma a 20 sono passato dal mangiare compulsivo al non mangiare più e se guardi le immagini di quella età ero chiaramente malato, pesavo 70 chili e il brutto è che le persone intorno a me mi dicevano ‘adesso stai bene, adesso sei bello’ e io avevo la sensazione di vestirmi ogni mattina con un corpo che non era il mio perché piaceva a tutti ma non a me”.

TIZIANO FERRO: “SONO FELICE CHE ADESSO SI PARLI DI DIVERSITA’”

Le cose oggi sa che sono cambiate, ci sono celebrità, artisti che mostrano la loro fisicità, donne famose e meravigliose che mostrano le loro curve senza dovere giustificare niente, potendolo finalmente fare. “Sono felice che le cose siano cambiate, che si celebrino immagini diverse ma questo atteggiamento andato avanti per decenni ha distrutto vite e a me non ha fatto bene”.

Mara Venier si commuove ascoltandolo Tiziano Ferro, lo conosce bene, sa di cosa sta parlando e non è più un mistero il dolore che lui ha dovuto attraversare e superare.

TIZIANO FERRO: “L’UNICA COSA CHE MI SEPARAVA DAL SUCCESSO ERANO I CHILI”

E’ assurdo ma era così: “A 20 anni sei proprio piccolo nonostante quello che dice la carta d’identità. Pesavo 30 chili bagnato a adesso mi viene da ridere ma per fortuna non è più così anche se mi succede spesso che le persone mi dicano ‘ti ho visto a Sanremo hai preso un po’ di chili’. Un po’ ancora mi ferisce ma prendo respiri perché io in quel vecchio filmato non vedo un ragazzo tranquillo. Oggi con 5 o 6 chili ma anche con 10 in più va bene, che importa”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.