Nancy Brilli: “Cerco di essere per Francesco la mamma che avrei voluto” (Foto)

Nancy Brilli ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, bellissima sempre a 56 anni, intensa in ogni cosa che dice e quando parla della sua mamma e di suo figlio Francesco i due momenti si incrociano (Foto). Racconta che con suo figlio Chicco cerca di essere la mamma che avrebbe voluto per lei, tra loro due anche nelle discussioni c’è sempre tutto il rispetto, ciò che a Nancy Brilli è mancato da bambina, da ragazzina. Nessuno l’ha protetta non solo dal dolore ma anche dopo. La nonna si era appropriata dei vestiti della sua mamma morta giovanissima: “Un gesto così crudele che mi ha incattivata, ero diventata scorbutica e invidiosissima di tutti perché tutti avevano una considerazione e io no. La mamma non ho nemmeno considerato tanto che non ce l’avevo più. Si è ammalata ed è morta dopo 6 mesi ma non siamo stati accompagnati in questo percorso”. Ogni tanto Nancy Brilli aggiunge un tassello in più, uno step che supera con un ricordo che magari torna. 

NANCY BRILLI RICORDA IL CORPO MAGRISSIMO DI SUA MADRE

Non ha molti ricordi di quei momenti, ha cancellato tutto anche se ha cercato in ogni modo di ritrovare quelle immagini, quelle emozioni. A Oggi è un altro giorno confida: “Io sono sempre stata stranamente attratta dall’osservare i corpi delle persone anoressiche. È strano ma mi sono ricordata che l’ultima volta che ho visto mia madre lei era in coma e c’era questo corpo di 36 chili con le mani curatissime e i capelli cresciuti tanto ed era un corpo magrissimo come quelli anoressici”.

 Il corpo della mamma così scheletrico e Nancy Brilla è riuscita a liberarsene nel momento in cui, di recente, ha avuto questo ricordo.

Nessuno la proteggeva ma ha perdonato perché è importante, per non avere più rabbia durante tutta la vita. “Mia nonna però sono stata io a vegliarla fino alla fine quando è mancata ma era un fine egoistico perché volevo essere sicura con me stessa che non fosse colpa mia”.

Ha superato il passato, si è liberata quando è nato suo figlio Francesco, il suo punto di arrivo, il suo inizio, da lì è iniziato un altro mondo. “Io non sono più la persona che ero a 20 anni, sono molto meglio. Con mio figlio ho avuto la consapevolezza di volere restare qui e restarci bene”.

E’ a suo figlio così tanto desiderato e amato che dedica tutto: “Cerco di essere per Francesco la mamma che avrei voluto e questo richiede molto impegno, non vuol dire che sono un supereroe ma quando c’è una discussione con lui c’è sempre un grandissimo rispetto da parte di tutti e due e questo io l’avrei voluto”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.