Alberto Angela fantastico ospite di Antonella Clerici nella cucina di E’ sempre mezzogiorno

E’ sempre mezzogiorno con Alberto Angela ospite di Antonella Clerici si trasforma passando dalla cucina alla storia e ovviamente non c’è noia nell’ascoltare anche se per zia Cri c’è poco spazio mentre cucina i suoi raviolacci. Alberto Angela rende come sempre tutto semplice mentre racconta, così la storia diventa accessibile a tutti. Stanotte con Caravaggio è l’appuntamento di stasera su Rai 1 da non perdere, L’ultimo giorno di Roma è il libro parte della trilogia di Alberto Angela ma entriamo nella storia passando dalla cucina alla sua scoperta dell’olio più antico. “Conosceremo meglio questo protagonista dell’arte mondiale. Entreremo in modo virtuale nei suoi quadri, il modo in cui ha influenzato tantissime persone ed è ancora così presente tra noi”, Caravaggio.

ALBERTO ANGELA A E’SEMPRE MEZZOGIORNO

Con Alberto Angela ospite in cucina si parla di cibo ma come perdere l’occasione di collegarlo alla storia parlando ugualmente di sapori. “Nella nostra cucina la tradizione e la creatività continua”. 

C’è una scoperta che continua a legare il cibo alla storia e Angela racconta: “Durante le riprese fatte con la Rai nei depositi del museo archeologico di Napoli, che invito tutti a vedere, i miei occhi sono caduti su una cassetta e ho visto che dentro c’era qualcosa e avendo fatto ricerca ho capito subito che era qualcosa di importante. Abbiamo chiamato il responsabile e capito che stava lì da tanto tempo, si sono messi a studiare e hanno capito che era l’olio più antico del mondo”.

Tutto questo mentre zia Cri prepara i raviolacci alla rapa rossa. “Intorno alla tavola ci si siede per parlare di pace sempre e il cibo è qualcosa legato davvero ai momenti più alti”.

Anche con Stanotte al Caravaggio la tecnologia arriva in aiuto per raccontare la storia: “Le telecamere dialogano con dei sensori posizionati in uno studio tutto verde e io entro in un’immagine e così ti permettono di entrare come mai in passato” e sono ancora parole semplici quelle che usa Alberto.

“I messaggi più importanti arrivano sempre attraverso la semplicità, il rapporto diretto, guardate Alberto come racconta cose complicate in modo molto comprensibile” evidenzia Antonella Clerici. “Ci sono ingredienti semplici nel capolavoro della cucina e anche voi fate un po’ la stessa cosa, vedo questi gesti semplici”. Solo un assaggio e stasera proseguiremo guardando “Stanotte con Caravaggio”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.