Benedetta Caretta a Verissimo che trasformazione per la cantante prodigio di Io Canto

Che meraviglia oggi Benedetta Caretta a Verissimo nella puntata natalizia del programma di Canale 5. “Ti ho lasciato bambina e ti ritrovo donna, sono dieci anni che non ci vediamo” ha detto Silvia Toffanin accogliendo nello studio del suo programma Benedetta Caretta. Che bellezza e che talento Benedetta. La giovanissima cantante non può che ringraziare tutta Mediaset per il suo successo ed è emozionatissima per il ritorno su Canale 5, dove tutto è iniziato. Era esattamente il 2010 quando Benedetta, premiata dal televoto, vinceva la seconda edizione di Io Canto.

Ed è proprio vero che l’avevamo lasciata bambina con una voce da donna ma oggi la ritroviamo cresciuta e una piccola donna ancora capace di emozionare come quando vinse il programma di Canale 5. “Bellissimi ricordi che porterò sempre nel cuore, l’abbiamo vissuta tutti come un gioco, si sono create delle amicizie bellissime, come quella con Cristian, sono sicura che resterà per sempre una avventura meravigliosa. Porto tutto nel cuore” ha detto Benedetta.

Benedetta Caretta 10 anni 10: l’intervista a Verissimo

Oggi la giovanissima Caretta, che aveva solo 13 anni fa quando vinse Io Canto, continua la sua carriera nel mondo della musica, come racconta nello studio di Canale 5. E spera che per lei, come per tutti, una volta che questo maledetto covid 19 andrà via, si potrà tornare a fare musica dal vivo perchè ci sono in ballo tanti progetti che vorrebbe portare a termine.

Ho vissuto tante belle emozioni e spero di poterne vivere ancora” ha detto Benedetta. Silvia l’ha ringraziata per la musica che ha regalato in questa puntata speciale dal sapore natalizio di Verissimo. E per lei ci sarà sempre spazio qualora abbia voglia di presentare un suo progetto in tv.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.