Amadeus commenta gli ascolti di Sanremo 2021: la gente non ha voglia di fare festa

Il messaggio arriva forte e chiaro dalla conferenza stampa di oggi di Sanremo 2021. Non è tempo di commentare i numeri, questa edizione di Sanremo non può essere paragonata a quelle del passato. Non c’è confronto, non c’è modo di fare paragoni. Il periodo storico che stiamo vivendo è qualcosa di nuovo per tutti, di devastante. 10 milioni di persone davanti alla tv, sono oro colato rispetto a questo quadro e rispetto al dramma che milioni di famiglie vivono. In sintesi è questo il punto di vista della Rai e di Amadeus e quindi ne prendiamo atto e andiamo avanti, perchè abbiamo davvero commentato fino allo sfinimento questo aspetto, sottolineando come il vero problema di questo Festival non siano i numeri ma la mancanza di idee e il cambiamento che appunto, sarebbe servito in una edizione storica come quella che si sta vivendo ( ridimensionamento, durata inferiore, più spazio alla musica, ospiti legati a storie di attualità con qualcosa da dire e raccontare, un tema).

Qui il focus ascolti

Amadeus commenta i dati di ascolto della seconda puntata di Sanremo 2021

Detto questo ha pienamente ragione Amadeus quando dice che si stanno facendo delle cose in un clima che è quello che è, con tutte le difficoltà del caso, con i protocolli da seguire e con la paura di tanti che hanno persino deciso di non esserci a causa del covid 19.

 Amadeus ha spiegato che il clima per tutti è diverso, e questo lo sappimao bene, per questo fare battute e gag di basso livello, non è quello che ci si aspettava da Sanremo 2021. Si può anche portare leggerezza con una riflessione, ad esempio. In conferenza stampa oggi Amadeus ha commentato: “Stiamo facendo tutti noi qui presenti a Sanremo qualcosa di straordinario. Quando banalmente dicevo che senza pubblico il Festival non sarebbe stato più un evento ma uno spettacolo televisivo, non era un capriccio ma una constatazione. Questo Festival è un’altra cosa. Cerchiamo di fare il miglior programma possibile che però resta svuotato dalle cose che ne fanno un evento. Questa situazione è anomala, è come se stessimo vivendo una guerra. Se una persona è arrabbiata e ha problemi economici e di lavoro non va alla festa a ballare e divertirsi.

E ancora: “Per quanto riguarda me posso dire che il 42% di share di quest’anno vale molto di più del 52% dell’anno scorso.  Ringrazio tutti coloro che sono riusciti a venire a Sanremo da me invitati. Ho rispetto dei no di Celentano, Benigni e Jovanotti. Ricordiamo che ci sono persone che hanno paura di uscire di casa. E poi non tutti gli artisti amano esibirsi in show senza la degna cornice“. Amadeus ha infatti confermato che le voci sui possibili ospiti erano tutte reali ma che molti, pur essendo dei suoi amici, non se la sono sentita perchè avrebbero voluto fare altro o hanno avuto paura di lasciare la propria abitazione, perchè si, in questo periodo il covid fa paura.

Qui una nostra riflessione sul tema   

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.