Simona Ventura preoccupata per i ragazzi chiusi in casa: si stanno abituando

Ospite in collegamento con lo studio di E’ sempre mezzogiorno Simona Ventura conferma le stesse paure di Fiorello: che gli adolescenti si stanno abituando alla Dad, a vivere isolati. Anche lei è madre e ha un nipotino di sette anni e sa che se per i bambini è complicato per i ragazzi lo è molto di più. “Per gli adolescenti di oggi ma anche per i bambini fare la Dad è contro natura. I ragazzi si abituano sanno che questa è una cosa momentanea e che bisogna uscire da questa pandemia ma è contro natura e questa abitudine mi fa paura per cui bisogna poi riabituarli alla presenza e questo sarà compito nostro”. E’ Antonella Clerici a chiederle da madre a madre cosa pensa di questa situazione, desidera dare un conforto ai ragazzi ma anche richiamare l’attenzione sugli adolescenti, sui bambini, perché di loro si parla troppo poco. 

SIMONA VENTURA E’ SEMPRE MEZZOGIORNO: “LA PAZIENZA E’ FINITA”

“La pazienza è finita ma dobbiamo cercare di averne ancora un po’ perché dobbiamo vaccinarci tutti” e a questo proposito Antonella Clerici ripete che bisogna rispettare la fila e attendere il proprio turno, perché vanno vaccinati prima i più fragili: “Basta non si reggono più i furbetti, questo deve cambiare nel nostro Paese”. E’ indispettita Antonella, è evidente che invece le file vengano saltate anche in piena pandemia. 

Anche la Ventura ha avuto il Covid: “Adesso siamo negativi dopo tre settimane, fatti molecolari, tamponi rapidi, qualunque cosa, ne siamo usciti ma bisogna stare attenti perché ci sono comunque le varianti”.

Domani sera su Rai 1 il debutto del suo nuovo programma, Game of Games, un programma leggero e divertente e Simona Ventura, che si è divertita molto nel farlo, racconta che ha avuto molta libertà creativa ma che è anche molto divertente vedere i vip concorrenti in difficoltà.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.