Annalisa Minetti emozionata con gli occhiali speciali, le hanno cambiato la vita

Annalisa Minetti ospite a Domenica Live ha raccontato tutto della sua nuova vita con gli occhiali speciali. Aveva già anticipato che con un dispositivo alla stecchetta degli occhiali che le parla nell’orecchio sarebbe tornata autonoma. E’ un meccanismo che funziona anche off line, non ha bisogno di nulla e così Annalisa è diventata autonoma. Grazie agli occhiali può leggere tutto, un libro, le istruzioni di qualunque cosa, i cartelli, tutto. La Minetti non ha più bisogno di qualcuno che legga al posto suo ma non è tutto. A Domenica Live spiega che i suoi occhiali speciali la informano delle persone che sono nella stanza, in qualunque modo può sapere dove sono esattamente i suoi figli. In meno di due secondi il dispositivo la informa di cose e persone, una rivoluzione per tutti i non vedenti. 

ANNALISA MINETTI RIVEDE LA MAMMA DOPO QUASI UN ANNO 

Annalisa Minetti punta il dito su un foglio e il dispositivo legge tutto per lei, continua a raccontare tutto emozionata, adesso può anche pagare alla cassa senza più aiuto. E’ tornata proprietaria di se stessa. Anche al ristorante è tutto più bello, legge il menù e adesso festeggia per lei e per tutti quello che hanno i suoi stessi problemi.

Nello studio di Domenica Live c’è una sorpresa. Barabra D’Urso lei fa togliere un attimo gli occhiali, entra la sua mamma, non si vedono dallo scorso luglio, ovviamente a causa del covid. Le emozioni continuano, una vera sorpresa per la Minetti che abbraccia la madre notando che è dimagrita. La mamma piange per la gioia non solo di rivedere sua figlia dopo quasi un anno ma perché adesso sa che la sua vita è meno difficile, anche se Annalisa MInetti le difficoltà le ha sempre superate con grinta. 

Tante mamme non vedenti in questi anni le hanno raccontato la paura di avere dei figli, Annalisa ha provato a dare sempre coraggio ma adesso ha una motivazione in più per loro, questi occhiali.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.