Ascolti Da Grande: la seconda puntata batte Scherzi a parte?

Inutile dirlo, l’attesa questa mattina, per chi ama i dati di ascolto, è tutta per i dati auditel relativi alla serata di ieri, 26 settembre 2021. Tutti, ma proprio tutti, vogliono sapere chi ha vinto tra Alessandro Cattelan, tornato in onda con la seconda puntata di Da Grande, ed Enrico Papi, al terzo appuntamento con Scherzi a Parte su Canale 5. Ieri non c’erano altri ostacoli ( derby a parte). Ieri il pubblico si è necessariamente diviso tra Rai 1, con Da Grande, e Canale 5 che ha proposto la terza puntata del programma di Papi. Per cui è una sfida all’ultimo punto di share, senza nessun alibi perchè non c’era la nazionale di pallavolo a portare via 3 milioni di spettatori ( e non solo a Cattelan ma anche a Papi, è chiaro). Grande attesa quindi oggi per scoprire se il pubblico, dopo una non troppo brillante partenza dello show di Rai 1, ha invece scelto di vedere Alessandro Cattelan e quella che un po’ tutti ieri sera sui social, definivano “meta televisione”. Dopo una partenza un po’ moscetta, con uno sketch dedicato a Don Matteo e Raoul Bova davvero lunghissimo, ma proprio lunghissimo, lo show di Rai 1 si è ripreso ed è andato spedito fino alla fine, con momenti molto interessanti. E possiamo dire anche una cosa? Meno ospiti e più Cattelan forse, sarebbe stata una chiave migliore di lettura. Un po’ come facevano anche Fiorello e Panariello, anche se stiamo parlando chiaramente di modi molto diversi di fare televisione. A noi il metodo Cattelan piace. E’ adatto per Rai 1, per Rai 3 per La7. Semplicemente per un motivo: perchè è bravo, certamente uno dei migliori sulla piazza. Ci piace il suo stile, ci piacciono le sue scelte. Da Grande però qualche lacuna ce l’ha avuta, e non ammetterlo è forse un errore. Coletta ha fatto benissimo a portarlo in prima serata. Qualcuno dice che ha sbagliato la scelta, prima il sabato sera, poi la domenica. Ma senza troppo dubbi possiamo dire che le critiche ci sarebbero state sempre perchè c’è anche una buona parte di critici televisivi, che non ama a quanto pare i giovani e che vorrebbe rivedere sempre le stesse facce in tv. Ma cosa succederà tra dieci anni, quando quasi il 70% dei conduttori di successo, che oggi tanto amiamo, andrà in pensione? Chiediamocelo…

Su Scherzi a parte c’è davvero poco da dire. Papi fa il suo, il programma è quello che è da 20 anni e più. C’è chi ama quel genere e chi vorrebbe vedere davvero qualcosa di nuovo in tv…

Gli ascolti del 26 settembre 2021: ecco i dati auditel relativi alla serata di ieri

Come sempre i dati di ascolto saranno disponibili dopo le 10.

Da Grande, gli ascolti della seconda puntata

2.196.000 spettatori al 12.0% di share, il direttore di Rai 1 si aspettava il 16%. Qualcosa non ha funzionato a quanto pare…Questi sono numeri da flop per Rai 1 che cifre così basse non le vedeva da mesi. Un vero peccato bisogna dirlo, perchè in ogni caso, lo show non meritava questi numeri.

Scherzi a parte: gli ascolti della terza puntata

17.3% share 3.043.000 spettatori per la terza puntata del programma di Canale 5 che vince la serata.

Sulle altre reti.

Su Rai2 NCIS Los Angeles 1.232.000 spettatori (5.5%) e NCIS New Orleans di 1.283.000 (6%). Su Italia 1 San Andreas 1.295.000 spettatori con il 6.5% di share. Su Rai3 Il Ponte delle Spie  1.116.000 spettatori pari ad uno share del 5.2%. Su Rete4 Controcorrente è stato visto da 696.000 spettatori con il 3.7% di share. Su La7 Atlantide ha segnato il 2.7% con 429.000 spettatori. Su Tv8 MasterChef Italia è la scelta di 503.000 spettatori (2.8%) mentre sul Nove Pearl Harbor segna il 2% con 314.000 spettatori.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.