Silvia Toffanin piange per la mamma di Carlo Acutis, le chiede scusa

Anche la puntata di oggi di Verissimo è stata dura per Silvia Toffanin, le sue lacrime per Carlo Acutis, per la madre di Carlo che è stato beatificato, mostrano la sua sensibilità. La conduttrice di Verissimo segue con emozioni vere il racconto di Antonia Salzano ma anche degli altri ospiti che hanno un dolore nella loro vita, che parlano dell’amore per i figli, che hanno perso i genitori e non riescono più a sorridere come prima. Silvia Toffanin manda in onda un filmato di Carlo Acutis, era un ragazzo come tanti, era a messa tutti i giorni, recitava il Rosario tutti i giorni, al centro della sua vita c’era Cristo e l’aiuto che poteva dare a tutti, c’erano i santi. Il video si chiude con Carlo che dice che è destinato a morire, che guarda il cielo e sorride. La Toffanin ha la voce che trema, le lacrime non le ferma più, chiede scusa alla sua ospite, le chiede come fa a sopportare un dolore così grande, la morte di un figlio.

“La morte di Carlo faceva parte di un progetto più grande”

La signora Salzano sorride a Silvia, è lei che deve consolarla per tutto quel dolore ma spiega: “Il distacco è sicuramente molto doloroso e sappiamo che la morte non è un addio ma un arrivederci e speriamo che mio figlio verrà a trovarmi” è questa la sua forza, la fede, è il dono che gli ha lasciato Carlo.

Suo figlio però le ha lasciato anche un altro dono, sono i gemelli nati poco prima della morte di Carlo, sono i figli che lui aveva annunciato sarebbero arrivati. “Gesù ha fatto in modo che il momento del morte per lui sia stato il passaggio alla vera vita, non era la fine di tutto ma l’inizio di tutto” l’ha ripetuto più volte in questi mesi. Sa che Carlo sta aiutando tante persone dopo la sua morte, sa che ci sono tanti segni che di continuo le confermano il disegno, il progetto che qualcuno più grande di noi aveva già previsto. La sua forza è grande, la sua serenità è incredibile ma dietro c’è stato anche tanto dolore, un dolore che Silvia Toffanin sente ogni volta che ascolta storie così emozionanti.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.