Sofia Federico non si depila per scelta i suoi genitori non approvano: “La mia casa la detesto”

sofia federico il collegio 6

E’ indubbiamente la protagonista indiscussa dell’ultima edizione del Collegio. Parliamo di Sofia Federico una ragazza che sa che cosa vuole dalla vita ma soprattutto che ha le idee ben chiare di chi vuole essere. E poco le importa se si ritrova a combattere contro stereotipi e pregiudizi. Certo, per lei non deve essere semplice sentire offese e insulti e non avere neppure l’appoggio dei suoi genitori. Il fatto che vada avanti per la sua strada non significa che non provi dolore o rabbia. Lo abbiamo visto anche nell’ultima puntata del programma di Rai 2: la Federico ha spiegato i motivi per i quali non sente la mancanza dei suoi genitori e perchè stava vivendo con i compagni una bella esperienza. I suoi genitori si vergognano di lei e lo racconta senza troppi giri di parole. Sofia ha scelto di non depilarsi e per questo i suoi genitori più volte le hanno manifestato il loro disagio. “A me casa non piace, la mia casa la detesto. Essere qui per me è un’esperienza talmente bella che certi richiami del passato li vorrei evitare al momento” ha detto la protagonista de Il Collegio 6.

Sofia Federico parla delle sue scelte

Durante una lezione poi, Sofia ha spiegato perchè non si sente di comunicare con i genitori o non sente la loro mancanza, come loro immaginano bene. La ragazza ha spiegato: “Mi sono sentita vittima di pregiudizi. Essendo io una donna che non pratica la depilazione mi sono state dette cose obbrobriose. Come se il non depilarsi fosse mancanza di cura.” E ancora: ” Mi è stato detto anche dai miei genitori, spero scherzando, che al mare non vogliono andare al mare con me perché altrimenti si vergognano e le persone possono iniziare a parlare. Le persone mi dicono che faccio schifo, che sembro una scimmia e che non troverò mai un uomo. Vengo insultata tutti i giorni da quando sono piccola”. La ragazza si augura appunto che i suo genitori non pensino davvero certe cose ma dalle sue parole evidenza che non stanno al suo fianco di fronte a queste scelte.

Già su instagram, ancora prima di entrare nel Collegio, la Federico aveva spiegato che cosa le dicono per via dei suoi peli. Postando una foto con i peli sotto le ascelle, la ragazza scriveva: “Poi però non lamentarti se nessuno ti scopa”Quante persone hanno sentito, nelle sue diverse forme, questa frase? Quante persone, in un mondo in cui siamo costantemente giudicati per il nostro aspetto fisico, si sono sentite rivolte la suddetta enunciazione per via di una qualsiasi caratteristica del proprio corpo non contemplata dai canoni estetici attuali? Una donna con i peli, un uomo “effemminato”, genericamente un individuo troppo magro, troppo grasso e così discorrendo che, secondo la mentalità comune, non troverà mai un partner per via del suo aspetto fisico.

E ancora: “Perché, sempre per la nostra società, l’apparenza d’ognuno di noi sarebbe solo finalizzata all’ottenimento dell’apprezzamento altrui, ED È TOTALMENTE SBAGLIATO. Perché mai il NOSTRO CORPO dovrebbe esistere con il solo proposito di soddisfare le aspettative altrui così da procurarci un partito sessuale/romantico?.”

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.