Lo sfogo di Selvaggia Lucarelli dopo Ballando con le stelle: “Il mondo sottosopra, sembra una barzelleta”

Il lungo sfogo di Selvaggia Lucarelli dopo la puntata di Ballando con le stelle in onda il 26 novembre 2022
lucarelli ballando con le stelle

Era prevedibile immaginare che Selvaggia Lucarelli avrebbe deciso di commentare quello che è successo nella puntata di Ballando con le stelle in onda il 26 novembre 2022. Lo ha fatto con un lungo post sui social, provando a spiegare, come ha vissuto quello che è accaduto. In generale tutta la puntata è stata surreale ma quello che Mariotto le ha vomitato addosso, l’ha sorpresa e lasciata forse anche basita.

Quello che è successo ieri è affascinante. Non è neppure cronaca, è illusionismo. Il mondo sottosopra. C’è una concorrente, Iva Zanicchi, che balla per modo di dire e che racconta barzellette tra cazzi e maiale da settimane. È show, dicono quelli che dovrebbero giudicare il ballo” ha spiegato a Lucarelli che poi ha continuato: “ Ok, aspettiamo di vedere un futuro concorrente di “La sai l’ultima” gareggiare con un tango. Nel frattempo le scappano due tro*a rivolti a una giurata. La giurata incassa obtorto collo, del resto è un paese in cui se dici tro*a a una donna va bene fino alla prossima panchina rossa. La giurata accetta le scuse, e si va avanti. Nessuno tra i colleghi giurati dirà mai mezza parola, neppure quello paladino lgbt alla faccia della solidarietà nella discriminazione, viene riaccolta con le fanfare.”

E ancora: ” Anzi, la presidente di giuria la giustifica, “in Veneto è un intercalare”, dice. La concorrente è emiliana. Va quindi avanti con balli improbabili e barzellette sporche che forse per un po’ divertono, poi immalinconiscono.”

Il duro sfogo di Selvaggia Lucarelli dopo l’ultima puntata di Ballando con le stelle

Le parole di Selvaggia Lucarelli nel suo post: “La giurata ha avuto una settimana complessa. Fatto sta che ieri la concorrente racconta l’ennesima barzelletta sporca tra cappelle e organo del prete. La giurata dice che forse Iva poteva alternare tutto questo con corde più serie, perché così diventa squallida. Nel senso proprio di ciò che è avvilente. Si va in pubblicità. Mariotto va a fumare. Rientra e a freddo urla : “come ti permetti di dare della squallida a questa signoraaaa che nonostante i suoi problemi sta qui a sorridere (lei eh, non io), sei una scimmia che lancia escrementi ovunque!”. E qui i piedi sono al posto della testa, tutto capovolto. IVA Zanicchi difesa dal mio terribile “squallida” e “lei che NONOSTANTE IL MOMENTO DIFFICILE È LÌ”. LEI. Silenzio dei più, “giusto!”, da altri lì seduti.

E ancora: “Per un attimo mi sento Soumahoro, penso “Lorenzo CAZZO CANCELLA SUBITO QUELLE SCARPE VALENTINO DA INSTAGRAM”. Nessuno che provi a far notare che la realtà non è una clessidra, se la giri NON è uguale, è al contrario.”

Ha concluso poi con queste parole: “ Io nel frattempo vedo un sacco di piedi. Teste per aria. Anche tante persone a casa, per fortuna, vedono la stesa cosa. E un po’ mi viene da ridere.
Sembra una barzelletta. Meglio di quelle di Iva però
.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.