Mediaset censura l’Isola dei famosi 2016: la Bonas e Gracia nude nella prova del fango (FOTO)

In una puntata dell‘Isola dei famosi in cui è successo davvero di tutto, non poteva mancare il lato hot o trash, come preferite. La lotta greco-romana nel fango, ribattezzata greco-honduregna da Alvin, ha visto i naufraghi protagonisti. A iniziare Paola Caruso, la Bonas e Gracia Torres che non hanno pensato di coprire le loro grazie con delle magliette e hanno quindi regalato uno spettacolino davvero interessante. Senza che nessuno battesse ciglio infatti in diretta ci siamo beccati le tette della Bonas e anche il suo lato b, quelle di Gracia sono state anche mostrate ma la quantità della sua rivale, ha oscurato cotanto spettacolo. Mediaset poi ha pensato bene di censurare il video che ci mostrava la prima parte della lotta nel fango tra la bonas e Gracia rimaste completamente nude ( tanto che il reggiseno della spagnola è stato avvistato in un secondo momento da Alvin nel fango) e di lasciarci seguire solo la seconda parte, quella in cui le ragazze hanno indossato una maglietta ma che ha visto il lato b della Bonas prende il sopravvento. Anche se con o senza costume in questi casi cambia davvero poco. 

Ma noi ovviamente non potevamo fare a meno di mostrarvi lo spettacolino che le due ragazze ci hanno regalato, pensavate che ve lo sareste persi? Assolutamente no…

Come avrete visto le due ragazze non si sono trattenute e hanno continuato a lottare nel fango anche senza abiti. Del resto sono state nude su Isla Desnuda perchè non combattere nel fango senza reggiseno? In palio c’era l’immunità…E le due naufraghe non si sono risparmiate anche se alla fine la lotta nel fango è finita in parità e al grande banchetto ricompensa hanno partecipato tutti. Cosce di pollo e patatine fritte mentre sui social scorrevano a fiumi le immagini di Paola e Gracia nude nel fango..

PER VEDERE IL VIDEO CENSURATO DA MEDIASET, CON GLI ULTIMI SECONDI DELLA PROVA, CLICCA QUI

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.