Salvo Veneziano lancia una frecciata ad Alfonso Signorini tra un’iperbole e l’altra

Torna sui social Salvo Veneziano e fa sentire la sua voce. Dopo la sua espulsione dal Grande Fratello Vip, l’ex gieffino a differenza di quanto accadeva in passato è stato ospite in studio, poi anche nei programmi di Barbara d’urso dove ha provato a dire la sua, anche in un faccia a faccia con Elisa de Panicis in ascensore. Ora però dai social, continua a ribadire i suoi concetti, andando ancora per la sua strada con le sue giustificazioni. E nel mirino del siciliano finisce Alfonso Signorini. Il concetto è molto chiaro: due pesi e due misure, il conduttore non sarebbe stato equo in molte circostanze.

Ma vediamo le parole di Salvo sui social.

SALVO VENEZIANO ATTACCA ALFONSO SIGNORINI SUI SOCIAL

Salvo Veneziano quindi posta un video, che potrete trovare sulla sua pagina Instagram, durante il quale si vede l’ingresso in studio di Pasquale Laricchia. E il siciliano commenta:

Ascoltate come Alfonso spiega bene la parola IPERBOLE Sulle tante affermazioni dei concorrenti… (assassino. Cesso alla Valeria marini. Posso alzare le mani ecc ecc ecc.) Ma quando pupo dice pure salvo ha detto delle frasi con IPERBOLE li è stato stoppato, e di nuovo sulla mia persona e stata atributa la parola Violenza sulle donne… Complimenti 👋👋👋👋👋😠

Voi cosa ne pensate????? Ps anche Alfonso nel lanciare le nominations ha usato il termine… Scannare… Quindi forse è un termine comune? Goliardico?

#salvoveneziano

#pomeriggio5

#grandefratellovip

#gossipgirl

Molti i commenti che Salvo riceve sotto il suo post. Nella maggior parte dei casi si conviene con lui sul fatto che Signorini abbia usato due pesi e due misure, che anche altri vip meritavano quanto meno delle “punizioni”. Questo però non dovrebbe cambiare il succo del discorso che riguarda Salvo. Il problema a nostro avviso, non è la decisione presa nei suoi confronti ma il tacere su infelici battute di altri.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.