La missione impossibile di Amici 19 al tempo del coronavirus: si balla con i guanti ma poi ci si tocca il viso

Non è semplice per nessuno, non è facile per noi che ogni giorno veniamo tartassati dalle parole di chi ci spiega come comportarci e immaginiamo che per dei ragazzi, che vivono in una bolla, lo sia ancora meno. Parliamo di quanto sta succedendo ad Amici 19 nelle ultime settimane, da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus in Italia e poi nel mondo. Mediaset ha deciso di continuare a mandare in onda il talent di Maria de Filippi. Lo show deve continuare e ai ragazzi è stato spiegato quello che succedeva fuori. I cambiamenti poi sono stati tantissimi: niente pubblico in studio, niente duetti per i cantanti, niente balletti in coppia per i ballerini ma solo coreografie con le giuste distanze. Insegnanti con mascherine alle prove, Giuliano Peparini che fa i miracoli con delle coreografie studiate ad hoc per l’occasione. Ma non è facile e ne è una dimostrazione quello che è successo anche nella puntata in onda il 27 marzo 2020.

La semifinale si apre con la sfida tra Javier e Giulia. Per il ballerino una bellissima coreografia: i professionisti indossano delle tute da astronauta, un astuto espediente per permettere loro, visto che sono bardati, di avvicinarsi anche di più a Javier. Il cubano invece indossa dei guanti perchè deve toccare gli oggetti di scena. Tutto sembra filar liscio ma i telespettatori, alla fine delle coreografia, non hanno potuto fare a meno di notare quello che è accaduto.

Javier a centro studio riceve i pareri dei professori e della giuria. Non ha tolto i guanti, è molto emozionato e anche molto sudato. Continua a gesticolare, si tocca la faccia con le mani e quindi con i guanti, si tocca persino gli occhi. Infrange ogni regola senza che nessuno lo blocchi e lo inviti almeno a togliersi i guanti. Dietro Maria campeggia l’amuchina ma non basta. Javier in pochi secondi ha praticamente fatto tutto quello che non si deve fare.

JAVIER INDOSSA I GUANTI MA DOPO AVER TOCCATO GLI OGGETTI SI TOCCA IL VOLTO

E’ difficile, per tutti ma i ragazzi devono necessariamente non rischiare nulla. In studio c’erano almeno trenta persone, rappresentate del Codacons incluso. A nessuno è venuto in mente di bloccare Javier e suggerirgli di togliersi quei guanti o almeno di non toccarsi occhi e viso?

Ieri i giudici hanno chiesto a Peparini di pensare a delle coreografie anche per i cantanti. Uno sforzo sicuramente importante visto che anche solo far rispettare delle regole basic non è semplice. Più attenzione da parte di tutti aiuterebbe Maria, gli allievi…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.