Anche Timor Steffens si ribella a Maria: niente standing ovation per Nicolai e sui social spiega il motivo

Chi ha seguito la finale di Amici 19 venerdì sera su Canale 5, sa bene che, dopo l’eliminazione di Nicolai, che è stato il primo dei 4 finalisti a lasciare il talent di Maria de Filippi, c’è stata una sorta di standing ovation ( se così si può definire visto che in studio c’erano pochissime persone). La giuria, alcuni prof e i ragazzi si sono alzati in piedi per omaggiare Nicolai per quello che è stato il suo percorso nella scuola. A restare seduti Alessandra Celentano e Timor Steffens. I due insegnanti di ballo hanno preferito non alzarsi in piedi, sicuramente per diversi motivi. Comprendiamo a pieno le ragioni di Timor, che tra l’altro è stato trattato da Nicolai come l’ultimo degli imbecilli. E la De Filippi non avrebbe neppure dovuto chiedersi come mai i due insegnanti non si fossero alzati ma forse, come mai gli altri fossero in piedi…Ma questo si sa è un altro lungo ragionamento.

Timor, dai social, visto che molti suoi fans e fans del programma gli hanno chiesto cosa fosse successo, ha deciso di spiegare qual è per lui il senso di una standing ovation e perchè non si è alzato in piedi.

TIMOR STEFFENS SUI SOCIAL PARLA DI NICOLAI E NON SOLO

L’insegnante, che ci auguriamo di rivedere nella prossima edizione di Amici, nonostante questo affronto a Maria de Filippi, ha spiegato quello che per lui è il concetto di standing ovation, qualcosa che si “dona” a chi merita rispetto per il suo grande talento.

Chi applaude, sottolinea nelle sue storie istagram Timor, lo deve fare perchè ha di fronte una persona dal talento straordinario, qualcuno che ha fatto una perfomance che ha lasciato tutti a bocca aperta. La standing ovation deve essere considerata un onore, da chi la riceve. Timor poi scrive anche che una persona comune può meritarla, qualora stia facendo qualcosa di eccezionale, una perfomance unica. Parla di vera ammirazione che arriva dal profondo del cuore. Nel caso di Nicola ovviamente, tutto questo non c’è e Timor è rimasto coerente. “Io non fingo mai” ha concluso l’insegnante di Amici.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.