Stefano Bettarini, la verità sull’eliminazione al GF VIP: “Qualcuno ha chiesto la mia testa” (Foto)

Bomba quasi del tutto sganciata da parte di Stefano Bettarini sul vero motivo dell’eliminazione dal GF VIP (foto). Bettarini non ha mai digerito che dopo poche ore dal suo ingresso nella casa del Grande Fratello Vip fosse già fuori dal reality show a causa di un errore secondo lui non commesso. Per l’ex calciatore non è uscita nessuna bestemmia dalla sua bocca, magari si è trattato di un intercalare toscano poco gradevole ma ben lontano da una bestemmia. Alla rivista Oggi il suo sfogo va ben oltre e sembra destinato a sfociare in altro, magari in una rivelazione che forse prima avrebbe taciuto.

STEFANO BETTARINI: “NELLA CASA C’ERANO DONNE CON CUI HO AVUTO UNA RELAZIONE”

“Ho usato un intercalare toscano, magari sgradevole, ma non una bestemmia…” ed essendo anche padre è una delle cose che tiene a sottolineare, per lui non è stato un bel momento anche perché pensa che in casa sia stato detto di peggio ma senza conseguenze. “Sono stati usati due pesi e due misure e non mi spiego il perché – ha aggiunto Stefano Bettarini – Non voglio fare nomi di altri concorrenti, ma abbiamo tutti sentito espressioni davvero gravi contro le donne che sono state sanzionate solo con una nota di biasimo”.

Per poi arrivare alla parte centrale della sua rivelazione: “So che lì dentro c’erano donne con cui anni fa ho avuto una relazione. Qualcuno forse non ha gradito che potesse saltare fuori e ha chiesto la mia testa”. A chi si riferisce? Del flirt con Dayane Mello si è già parlato apertamente, hanno chiarito entrambi proprio davanti al pubblico del GF VIP. Chi è l’altra o chi sono le altre? Un nome spunta fuori tra tutti e non è una novità ma chissà se adesso Bettarini incattivito è pronto a dire tutto fino in fondo. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.