Filippo Nardi squalificato dal GF VIP 5: le prime parole sui social

Filippo Nardi è stato squalificato dal Grande Fratello VIP 5. Una scelta sacrosanta, più che giusta. A nostro avviso non si sarebbe dovuto neppure attendere la puntata in diretta per arrivare a prendere la decisione perchè le donne della casa, Maria Teresa Ruta su tutti, meritava più rispetto. E forse anche mostrale lo schifo che è stato detto nei suoi confronti, non è stato elegante. Probabilmente nella casa non hanno neppure capito fino in fondo che cosa avrebbe voluto fare Filippo Nardi alla Ruta, perchè altrimenti la reazione di donne come Samantha de Grenet o Sonia Lorenzini che hanno persino accusato la Ruta di non aver fermato il Nardi, non si spiegherebbe. In ogni caso Filippo ha lasciato la casa del Grande Fratello VIP e, a giudicare dalle sue parole una volta fuori, non ci sembra aver compreso fino in fondo le cose che ha fatto. E come ha detto la Ruta, molte altre cose dette non sono state mostrare, lo sa bene anche Rosalinda, con la quale Filippi è stato anche molto volgare.

LE PAROLE DI FILIPPO NARDI DOPO LA SQUALIFICA DAL GF VIP 5

Le prime parole di Filippo dopo la squalifica: “Mi scuso pubblicamente per qualsiasi frase che ha offesa la sensibilità pubblica, la mia ironia è sempre stata borderline e accetto di aver esagerato in alcuni momenti, peccato, mi stavo divertendo molto. Buon Natale a tutti”.

Peccato che poi insieme a queste parole Filippo abbia condiviso la storia di un suo follower che scriveva di come questa eliminazione fosse ingiusta, con tanto di hashtag come #falsi #ipocriti.

Lo stesso clima che c’è stato anche nella casa, visto che molte delle signore presenti, invece che schierarsi senza pensarci neppure dalla parte della Ruta ( e delle donne in generale), le hanno puntato persino il dito contro.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.