Le strane storie di Elisabetta Gregoraci su Instagram: hackerato il suo profilo?

Oggi è un giorno speciale per Elisabetta Gregoraci che festeggia il suo compleanno. E in queste ore ha postato diverse storie sui social, mostrandosi felice in compagnia di sua sorella Marzia, con la quale sta trascorrendo un giorno così speciale. Ma pochissimi minuti fa sul suo profilo instagram, sono apparse delle storie parecchio bizzarre che ci portano a pensare che qualcuno sia entrato dentro al profilo della Gregoraci e abbia pubblicato queste IG stories. Potrebbe esser stato hackerato il suo profilo? Sembrerebbe proprio di si, a meno che non stia scherzando ma visto che oggi ha di certo di meglio da fare, essendo il suo compleanno, forse qualcuno sta usando il suo profilo. Sui social stanno già spopolando le storie, e ci si chiede se la Gregoraci stia sganciando queste bombe o meno. In realtà, almeno a giudicare dalla seconda, che sembrerebbe riguardare Francesco Oppini, ci risulta difficile pensare che la conduttrice abbia insultato in questo modo il figlio di Alba Parietti, accusandolo di essere suo amico solo per vendere una macchina! Vi sembra possibile che Eli Greg possa scrivere un pensiero simile sui social?

E’ davvero Elisabetta Gregoraci a postare le storie sui social?

Al momento Elisabetta non ha commentato quello che sta succedendo ma sembra essere evidente che non sia lei a pubblicare queste storie.

Come dicevamo in precedenza, Elisabetta ha postato diverse storie da questa mattina ma pochi minuti fa ce ne sono state due, una nella quale si parla di paletti e l’altra di un finto amico, che stanno facendo discutere tutti i fan della conduttrice. Ma nessuno crede che sia stata lei a pubblicare queste cose sui social…

Dopo questa storia è stata pubblicata anche un’altra foto in cui si parla di “vera amicizia” con un brindisi tra due amiche che però non vengono mostrate…C’è un hacker in azione?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.