Rivoluzione X-Factor 2021: nell’edizione italiana via le categorie

Tutto si rinnova e in un’era in cui le etichette sono le cose peggiori che si possano dare, soprattutto quando si fa arte, da X-factor arriva una vera e propria rivoluzione. Niente categorie nell’edizione 2021 del programma di Sky. Questo significa che ogni giudice potrà scegliere in base al proprio gusto musicale non all’età o al sesso. Niente over, niente under, niente donne, niente uomini: nessuna etichetta di genere in tutti i sensi. Solo la musica che deve essere la vera protagonista di uno show come X-Factor! A pochi giorni dalla partenza dei casting per questa nuova edizione del programma, che lo ricordiamo sarà condotto per la prima volta dall’esordiente Ludovico Tersigni ( che ha una carriera come attore ma è alla sua prima conduzione importante), arrivano anche le prime informazioni sul nuovo meccanismo che rivoluziona davvero tutto. Tra l’altro in nessun altro paese al mondo fino a questo momento si è scelto di rinunciare alla divisione per categorie, l’Italia sarà il primo paese a farlo, un bel segnale da tutti i punti di vista.

Finalmente si abbattono i confini” ha detto Emma nel video di presentazione, dicendosi anche prontissima per la seconda volta, che per lei sarà di certo migliore della prima.

X-Factor 2021: i giudici di questa edizione

Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli e Mika sono stati quindi confermati dopo il buon lavoro fatto nell’ultima edizione del programma Sky. Le squadre che saranno composte sia da solisti che da band attraverso una modalità di assegnazione e scelta dei 12 finalisti incentrata esclusivamente sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica. A differenza di quanto succede in The Voice però, i giudici potranno comunque conoscere i “concorrenti” che si presenteranno nelle audizioni con il sogno di far parte di uno dei 4 team.

X-Factor 2021 come cambia il meccanismo

Qual è quindi la novità di questa edizione? Si partirà da quella che resta una delle parti più apprezzate dello show e del programma in generale, la fase delle Audition. Al termine di questa fase, i quattro giudici si riuniranno con la direzione musicale di X Factor 2021 per confrontarsi sui giudizi dati nel corso della selezione e sulla progettualità artistica di ciascun concorrente. Sulla base di questo confronto, la direzione musicale assegnerà a ciascun giudice un roster di 12 concorrenti che terrà dentro sia partecipanti solisti che le band (da intendersi qualsiasi formazione musicale composta da più di un elemento), senza nessuna limitazione data dal sesso o dall’età. Poi si procederà come si è fatto nelle ultime edizioni. Ma ci sarà una regola fissa per quello che riguarda la scelta dei 3 membri della propria squadra. Ogni giudice loro dovrà portare con sé ai Live almeno un solista e almeno una band. Le squadre quindi saranno ben calibrate, almeno alla partenza, per evitare quindi troppe disuguaglianze.

Sarà quindi un tutti contro tutti e forse anche lo spettacolo ne guadagnerà! Vedremo sarà certamente una edizione tutta da scoprire.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.