Anche Kabir un figliastro al GF VIP 6: costretto a dormire sul divano

kabir bedi

Continua la saga di figli e figliastri nella casa del Grande Fratello VIP 6. Mentre la signora Ricciarelli, come era capitato prima di lei ad altri concorrenti ( da Barbara Alberti a Patrizia de Blanck, passando per Cristiano Malgioglio) ha la sua stanza da letto, Giucas Casella e Kabir Bedi invece, dormono, o almeno ci provano, nelle stanze da letto insieme agli altri vipponi. Ecco definirle stanze da letto, è anche molto, considerato lo stato di degrado in cui si trovano ( la stanza blu si salva rispetto a quella arancione). In ogni caso, da quando è entrato, Kabir è rimasto nel mirino dei concorrenti per via del suo “russare”. Tutti i vipponi hanno fatto delle lamentale rispetto a questo fatto, e più volte nella notte hanno svegliato l’attore che alla fine, si è deciso ad andare via, per dormire sul divano. Una cosa che non è affatto piaciuta al pubblico a casa, che ha sottolineato come per Katia, che ha la stessa età di Kabir, ci sia una camera a parte mentre per l’attore indiano no. Tra l’altro, ci sono due stanze da letto a disposizione nella Love Boat, che potrebbero essere usate, invece che lasciare il concorrente dormire sul divano, con le luci sparate sempre in faccia.

Kabir Bedi costretto a dormire sul divano: telespettatori in protesta

Molti telespettatori hanno continuano a chiedersi, e continuano a farlo ancora, il perchè di questo trattamento di “favore” per alcuni vip, rispetto agli altri. Alcuni hanno anche suggerito che se davvero Manuel dovesse uscire questa sera, come sembra essere previsto, Kabir potrebbe prendere la sua stanza e si augurano comunque che per l’attore ci sia un maggior rispetto, da parte di tutti, dalla produzione ai concorrenti. Vedere un uomo di quella fama, realmente mondiale, e di quella età scusarsi solo perchè russa, quasi come se avesse commesso un reato, fa molto male. E Kabir avrebbe meritato ben altra accoglienza da parte di tutti, cosa che non ci sembra stia avvenendo.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.