Federica Calemme racconta al sua storia: episodi di razzismo e bullismo da piccola

federica calemme

Nel passato di Federica Calemme c’è la storia di una bambina che ha sofferto. Una bambina che è stata vittima di episodi di bullismo e di frasi razziste. La concorrente del Grande Fratello VIP 6, che ha raccontato molto poco della sua vita fino a questo momento, nella casa, ha deciso di aprirsi con Delia Duran e le ha spiegato quello che ha fatto nel mondo della moda, quando ha iniziato a muovere i primi passi. Non solo. Le ha anche parlato delle sue tante insicurezze che forse si legano appunto, a questi episodi che fanno parte del passato di Federica ma che hanno comunque influenzato il suo modo di essere. Non si tratta di essere insicura, della sua bellezza, ma di essere forse inadatta. E’ per questo che Federica sceglie spesso il silenzio e si rifugia dietro la timidezza.

Le confidenze di Federica Calemme al GF VIP

Federica quindi spiega come ha mosso i primi passi nel mondo della moda: “Andavamo una volta a settimana da Napoli a Roma per due-tre mesi. Poi ho iniziato a fare il mio primo lavoro a Roma. Poi mi sono fermata perché ero troppo piccola, volevo uscire con le amiche, non sapevo se volevo farlo, non mi sentivo pronta e mi sono fermata. Se mi sentivo brutta? Magari non portata, ero insicura.” Era stato suo padre a portare delle foto a una agenzia e da lì era iniziato tutto.

La gieffina, che per l’ennesima volta è finita in nomination e che questa settimana potrebbe lasciare la casa, ha spiegato che queste sue insicurezze forse si legano a qualcosa che è accaduto in passato: ” Da piccola ero scura, nera nera e mi prendevano in giro perché dicevano che ero zingara, ero diversa, non ero italiana. Che poi non ci sarebbe nulla di male! Mi hanno massacrato un sacco… Non mi sentivo pronta per questo mondo. Ho ripreso poi a 17 anni a lavorare tramite un agente di Napoli che è poi diventato il mio più caro amico.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.