I dubbi di Roberto Ceriotti su Marco Bellavia: tutta una montatura?

La verità di Roberto Ceriotti su Marco Bellavia non è quella a cui molti credono
roberto ceriotti marco bellavia

Roberto Ceriotti e Marco Bellavia si conoscono da sempre, sono stati insieme conduttori di Bim Bum Bam, quella tv che non esiste più ma la loro amicizia è sempre rimasta intatta. Si sono sentiti anche dopo l’avventura di Marco Bellavia al GF Vip e oggi l’ex conduttore racconta la sua verità a Il Fatto Quotidiano, racconta ciò che pensa, i dubbi che tutto fosse una montatura. Hanno sempre avuto un bel rapporto lui e Marco, anche quando Ceriotti ha scelto di cambiare lavoro, ha chiuso con la tv ed è diventato consulente per una società che si occupa di efficienza energetica. Marco Bellavia invece ha sempre desiderato di proseguire nel mondo dello spettacolo. “Con lui ho sempre avuto un bel rapporto, ci siamo sempre frequentati e l’ho sentito anche quando è uscito dalla casa del GF Vip” confida Roberto che aggiunge il seguito, il suo punto di vista.

Roberto Ceriotti non ha alcun interesse per i reality

Ha seguito però Marco nella casa: “All’inizio al GF Vip e poi ho seguito la vicenda dalle notizie che venivano riportate dalle testate; non ho capito molto cosa sia realmente successo e quanto sia casuale tutta la vicenda – ha proseguito – Sicuramente non mi sono piaciute le reazioni degli altri ma ripeto, il dubbio che sia stata una cosa costruita ce l’hanno avuto in molti” e se lo dice lui che lo conosce benissimo.

“Ai reality dico no! L’unico è il Grande Fratello, il resto sono tutte baggianate scritte dagli autori. Io nasco come attore, ho recitato tanti anni a teatro e negli sceneggiati e in Bim Bum Bam ritrovai il mio mestiere perché facevamo anche le sit com, non solo conduzione – aggiunge –  se dovessero propormi qualche ruolo come attore direi di sì”. Cosa accadrà adesso? Ci sarà la risposta di Marco Bellavia o di qualcun altro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.