Dieta, ecco quali condimenti scegliere

Siete a dieta e non sapete quali condimenti mangiare e quali no? Ecco alcuni consigli utili sui condimenti da scegliere quando state seguendo una dieta. Essi danno sapore ai piatti, ma non tutti sono adatti quando si cerca di tenersi in forma. Anche le quantità sono importanti. Innanzitutto i condimenti che si possono utilizzare essendo a dieta sono gli oli di origine vegetale. Contengono infatti acidi grassi insaturi, che non fanno male.

L’olio d’oliva è uno dei condimenti da scegliere quando si è a dieta, e il migliore è sicuramente l’olio extravergine d’oliva. Esso contiene vitamine A ed E, carotenoidi, polifenoli, grassi monoinsaturi e polinsaturi. L’olio d’oliva fa molto bene all’organismo, in quanto aiuta le difese immunitarie, tiene sotto controllo il colesterolo, protegge le arterie e il cuore. Ma come tutte le cose, non bisogna eccedere. Un cucchiaino d’olio d’oliva contiene 45 Kcal. Anche l‘olio di semi va bene per condire, ma si digerisce in maniera più difficile. Poi via libera alle spezie, al limone, alle erbe aromatiche e all’aceto, che possono dare un buon sapore ai piatti rendendoli piacevoli. Anche lo yogurt può essere un condimento alternativo. Questi sono quindi i condimenti da scegliere se si è a dieta.

I condimenti da evitare, invece, sono burro, strutto e margarina, in quanto molto grassi e ricchi di calorie. Sicuramente sono inadeguati ad un regime alimentare ipocalorico, e bisogna preferire ad essi condimenti più leggeri.

Per quanto riguarda il sale, potete utilizzarlo per condire gli alimenti, cercando però di metterne poco. Se siete abituati a mangiare in modo molto saporito, cercate di diminuire il sale di volta in volta.

Insomma, i condimenti da scegliere quando si è a dieta non sono pochi, e possono insaporire i vostri piatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.