Longevità: ecco spiegato il segreto

Spiegato il segreto dela longevità? Se c’è una cosa che ha sempre affascinato l’uomo è l’immortalità, come nello stesso tempo se c’è una cosa che terrorizza le persone è la morte. L’obiettivo della medicina oggi è quello di prolungare il più possibile la vita, una vita ovviamente qualitativamente accettabile, nella quale poter continuare a svolgere le mansioni di sempre. Qual è il segreto della longevità? Qual è il trucco per vivere meglio e più a lungo? A spiegarlo sono adesso i ricercatori del Nestlè Istitute of Health Sciences in collaborazione con il Nestlè Research Center che hanno parlato del meccanismo dell’infiammazione e della capacità dell’organismo di contrastare quest’ultima come segreto della longevità.
Gli organismi più “bravi”, quelli che riescono a contrastare meglio l’infiammazione e a combatterla insomma secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio di cui si parla, sarebbero quelli destinati a vivere più a lungo e meglio. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista PlosOne e ha indagato la capacità del corpo umano di rimanere in una condizione di stabilità bilanciando i meccanismi antinfiammatori e pro infiammatori: chi bilancia di più, in parole povere, vive più a lungo.

Lo studio è stato condotto mettendo a confronto campioni di sangue e urina di differenti soggetti, tutti italiani. Le persone più anziane sono risultate (mano mano che l’età dei soggetti presi a campione saliva) più in grado di altre di contrastare le infiammazioni e combattere le naturali conseguenze a cui va incontro il corpo nel suo naturale processo di invecchiamento mano mano che l’età avanza. Strabiliante l’eterogeneità del campione analizzato all’interno del quale la fascia d’età andava dai 21 ai 111 anni!

Sicuramente altro fattore molto importante nel determinale la conservazione di un determinato stato di salute – pensano i ricercatori – è da ricercare nell’alimentazione. È proprio sui benefici della dieta mediterranea che verterà la prossima ondata di studi per spiegare come raggiungere la longevità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.