Diete per dimagrire e intolleranze alimentari, non ci sarebbe nessun legame

Il sovrappeso non è legato alle intolleranze alimentari. O almeno, al momento non ci sono evidenze tali da dimostrare una eventuale associazione tra intolleranza e sovrappeso. E quindi è allarme bufale sul web riguardo a possibili diete che generano intolleranze. La notizia arriva con la pubblicazione, sui media online, di un documento messo a punto dalla Società Italiana di Diabetologia (SID) in collaborazione con l’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI), con l’Associazione Medici Diabetologi (AMD), con l’Associazione Nazionale Dietisti (ANDID) e la Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU) che mira a slegare il sovrappeso dalle intolleranze alimentari. In particolare nel documento viene posta l’attenzione sulle cosiddette “popular diet”, le diete alla moda che, complice la testimonianza dei vari personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport, hanno un forte riscontro sul pubblico per periodi tutto sommato limitati. Gli esperti hanno spiegato che, in molti, sono convinti che il sovrappeso e l’obesità, siano una conseguenza di una presunta allergia o intolleranza alimentare. E questa idea passa soprattutto sul web e sui social network dove impazzano regimi alimentari restrittivi basati su test diagnostici di intolleranza alimentare eseguiti su sangue, capelli saliva considerati idonei a indentificare le cause patogenetiche del sovrappeso.

La dieta prima e dopo Natale per non ingrassare

In sostanza si tratta di cattiva informazione dato che non esistono rigorose evidenze scientifiche che dimostrino l’efficacia di questi test per diagnosticare allergie o intolleranze agli alimenti. Gli autori di questo documento mirano ad effettuare un’attenta analisi delle evidenze disponibili “sulle tematiche relative alle allergie/intolleranze alimentari e sovrappeso/obesità, per fornire al mondo scientifico e professionale un riferimento condiviso su questo problema di forte impatto sulla salute della popolazione”. La questione infatti è estremamente seria e complessa. Riuscire a trovare dei legami reali e scientificamente validi, che dimostrino un’associazione tra allergia/intolleranza e sovrappeso/ obesità, non è affatto semplice ma è di vitale importanza. Per questa ragione gli esperti intendono analizzare “lo stato dell’arte riguardo all’associazione tra 7 allergie ed intolleranze alimentari e sovrappeso/obesità” in modo tale da individuare “i percorsi diagnostici accreditati dal punto di vista scientifico ed i relativi interventi terapeutici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.