Contraccettivi ormonali aumentano il rischio di depressione e suicidio: l’allarme dell’Aifa

contraccettivi ormonali depressione aifa

I contraccettivi ormonali aumentano il rischio di depressione e suicidio. E’ questo l’allarme lanciato dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco. Dunque è stata inoltrata ai medici una nota in cui si parla proprio di questo. La decisione presa è quella di aggiornare le informazioni relative a questi contraccettivi ormonali, inserendo anche il rischio di depressione. Tutto ciò avviene a seguito di valutazioni relative alla sicurezza di questi anticoncezionali effettuate su scala europea. E’ dunque emerso che le pazienti che si avvalgono di questi contraccettivi ormonali, sono maggiormente a rischio non solo di depressione, ma anche di comportamenti di tipo suicida a questa connessi.

Allarme Aifa: contraccettivi ormonali fanno aumentare il rischio di depressione e suicidio

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), ha lanciato un allarme su una tipologia di contraccettivi molto nota. Parliamo dei contraccettivi ormonali, che impediscono gravidanze indesiderate. Tali prodotti, che possono essere sotto varie forme, sono associati a un aumento del rischio di depressione e anche di suicidio.

Si tratta di una questione da non sottovalutare. La depressione, contrariamente da quanto spesso si pensi, può essere un problema molto grave, che va affrontato nella maniera idonea. Da questa, nelle situazioni più a rischio, può addirittura emergere una tendenza al suicidio.

Per tale motivo è importantissimo segnalare, tra le avvertenze dei contraccettivi ormonali, l’aumento del rischio connesso alla depressione. A seguito di valutazioni su scala europea, l’Aifa ha inoltrato ai medici una nota in cui vengono informati di questo.

Cosa devono fare le donne che assumono contraccettivi orali

Assumere contraccettivi orali è una cosa molto comune. Ma come fare in caso di insorgenza di umore depresso? Le pazienti, che preventivamente devono essere informate circa questo rischio, se si accorgono di cambiamenti umorali importanti devono mettersi in contatto con il proprio medico. Questo fin da subito, anche dopo pochi giorni dall’assunzione di tali contraccettivi ormonali.

I contraccettivi ormonali interessati dall’allarme dell’Aifa

Ma quali sono i contraccettivi ormonali interessati da questo rischio di depressione? Ce ne sono diversi e ogni donna sceglie quello che gli sembra essere più congeniale. Tutti comunque sono connessi a questo problema. Parliamo dell’impianto per uso sottocutaneo, della pillola contraccettiva, dell’anello vaginale e anche del cerotto.

Chi utilizza uno di questi metodi e ha notato una tendenza alla depressione, non deve assolutamente sottovalutare il problema ma farlo presente per poterlo risolvere. La depressione non è semplicemente tristezza, ma qualcosa di più profondo che può diventare molto grave, portando in casi estremi al suicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.