Acconciatura a onde, Antonio Savarese ci mostra come lavorare i capelli con il ferro (Foto)


Da Ricette all’italiana la piega più amata dalle donne, le onde. Con Annabruna di Iorio su Rete 4 questa settimana Antonio Savaerse ha spiegato nel dettaglio come creare un’acconciatura a onde (foto). Annabruna ha dei capelli lunghi e bellissimi ma ha dovuto procedere da sola con il ferro nel realizzare le onde. Onde definite con i capelli lavorati con il ferro in modo orizzontale e poi le altre onde ottenuto con il ferro in verticale. Ci servono un ferro, pinza, pettine a coda e voglia di avere le onde sui capelli che ovviamente sono già ben asciutti e puliti. Facciamo la riga centrale e dividiamo la testa in due e poi dividiamo in quattro. Si parte da sopra l’orecchio e si fa un lavoro in orizzontale. Le onde devono risaltare il viso e quindi il verso deve essere sempre verso dietro. Avvolgiamo la ciocca di capelli sul ferro, in orizzontale, massimo dieci secondi e lasciamo libera la ciocca. Non tocchiamo la ciocca fino a quando è calda.

RICETTE ALL’ITALIANA: ANTONIO SAVARESE MOSTRA COME SI FANNO LE ONDE SUI CAPELLI LUNGHI

Non solo ricette nel programma di Rete 4 Ricette all’italiana, con Annabruna di Iorio questa settimana abbiamo anche imparato a fare una piega con le onde perfetta. Partendo dai capelli sempre ben asciutti e puliti, posizioniamo il ferro in verticale, la ciocca va all’interno, chiudiamo il ferro e con il poso facciamo un giro di 360° e poi apriamo leggermente il ferro che ci permette di scivolare verso il basso e ottenere l’onda che sarà più naturale, meno definita rispetto alla prima lavorazione. Queste onde vanno poi aperte con le mani.

Due modi diversi di lavorare i capelli con il ferro ben caldo. Non a tutte piacciono le onde ben definite, dipende anche dal tipo di capelli, dalla lunghezza. Sono bellissime le onde definite che ha ottenuto Annabruna. E’ di certo più semplice ottenere le prime onde e lavorare con il ferro in orizzontale. Possiamo poi concludere con un lucido all’argan per avere anche un effetto morbidezza. 

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close