Come far passare il singhiozzo ai neonati

Come far passare il singhiozzo ai neonati

Il singhiozzo nei neonati è molto frequente ma bastano pochi accorgimenti per farlo passare rapidamente. Bisogna poi pensare che, mentre per gli adulti il singhiozzo risulta piuttosto fastidioso, per i neonati è diverso.

Ci sono bambini molto piccoli che, pur avendo il singhiozzo, continuano a dormire senza alcun problema. Solo nei casi in cui il singhiozzo interferisca con una corretta respirazione bisogna prestare attenzione maggiore. In tutti gli altri casi, alcuni rimedi sono sufficienti per arginare questo disturbo che, lo ripetiamo, capita davvero spesso nei neonati e non deve preoccupare, se non in casi specifici per i quali allora è meglio rivolgersi al pediatra.

Come far passare il singhiozzo ai neonati

Quante volte vi siete chiesti cosa fare per far passare il singhiozzo ai neonati? Ad alcuni bambini il singhiozzo passa da solo nel giro di qualche minuto ma quando perdura e magari condiziona il momento dell’allattamento allora è bene interrompersi per provare a far fare al neonato il classico ruttino. Molto probabilmente, insieme al ruttino, il singhiozzo sparirà. Il motivo sta nel fatto che il ruttino favorisce l’eliminazione di gas intestinali che possono essere responsabili della contrazione del diaframma che di fatto è la causa principale del singhiozzo.

Quando il singhiozzo fa capolino non durante l’allattamento ma nel corso della giornata l’utilizzo del ciuccio può essere un valido rimedio per farlo passare. L’azione di ciucciare da parte del neonato aiuta infatti il diaframma a rilassarsi: così facendo il singhiozzo tenderà a andare via.

Nel caso i metodi appena elencati non funzionassero, si può passare all’utilizzo di alcuni rimedi naturali che generalmente riescono a far passare il singhiozzo nei neonati. Pensiamo per esempio al limone: due goccioline in un cucchiaino è un prezioso aiuto per i neonati dai due mesi in su. E ancora, alcuni prodotti che contengono camomilla, rinomata per la sua azione rilassante e anti-spastica. Questi prodotti sono consigliati contro il singhiozzo perché regolarizzano la motilità gastrointestinale e l’eliminazione dei gas in eccesso che sono causa di questo disturbo. Nel caso vi vogliate affidare a questi prodotti, chiedete sempre al vostro pediatra di fiducia che vi saprà consigliare al meglio. In generale, qualsiasi sia la causa del singhiozzo nel neonato, è bene non affidarsi ai rimedi della nonna: spaventare i bimbi per far passare loro il singhiozzo insomma non è consigliabile come nemmeno soffiare forte sul volto del bambino per provocare un momentaneo arresto del respiro con conseguente blocco del diaframma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.