Mamma ti ricordi di me? Mara Venier racconta la sua mamma in un libro

Non ha mai nascosto il legame fortissimo che l’ha da sempre unita alla sua mamma Mara Venier. Nelle sue interviste ha sempre parlato di mamma Elsa, e forse anche poco dei suoi figli rispetto ai grandi racconti che faceva della sua mamma. Un amore fortissimo, che durerà per sempre e che Mara Venier ha deciso di raccontare anche sulle pagine di un libro, Mamma ti ricordi di me, per mettere nero su bianco, tutte le sue emozioni. Si apre ai suoi lettori, a quel pubblico che l’ha sempre vista sorridente ma che ha anche letto dietro le pieghe di un sorriso a metà, una preoccupazione, un dolore. Prova a raccontare quanto per una figlia sia complicato convivere con un mostro che divora una delle persone che più ami al mondo. Non c’è cosa più brutta di veder spegnere una madre, una moglie, una persona cara. Mara racconta il suo dolore, il suo dramma che è poi il dramma di tutte le persone che devono aprire loro malgrado le porte all’Alzheimer. La conduttrice di Domenica In tra un flashback e l’altro, ripercorre la sua vita, quella al fianco di una madre sempre presente, pronta a non giudicare una figlia rimasta incinta a 17 anni, pronta a essere la nonna perfetta che amerà di un amore incondizionato i suoi due nipoti. Mamma ti ricordi di me è l’omaggio di Mara alla sua mamma, è un ricordo, è un regalo. Ha detto quasi tutto a mamma Elsa, anche quando ormai non la riconosceva più. Ma se era rimasto qualcosa di non detto, certamente con le pagine del suo nuovo libro Mara lo ha fatto.

Mamma ti ricordi di me? Il libero di Mara Venier per mamma Elsa

Un libro intimo, doloroso, forse terapeutico, in ogni caso pieno d’amore, che dà voce a tutti quegli uomini e a tutte quelle donne che, a causa di una malattia terribile e senza scampo come l’Alzheimer, restano impotenti di fronte al destino dei loro cari, senza poter fare altro che inseguire e cercare di trattenere quei ricordi e quelle emozioni che essi si lasciano alle spalle.

Mara Venier tra passato e presente racconta quanto sia stato difficile occuparsi della sua mamma negli anni più difficili, quando la malattia iniziava pian piano a mangiare tutto quello che restava dei suoi ricordi. Ha sempre cercato di fare il massimo ma non è stato semplice: dalla scelta di una badante a quella di una struttura, cercando di trovare sempre il modo per accontentare la sua mamma.

Mamma ti ricordi di me?

Mamma ti ricordi di me?

da Amazon

E non era facile per lei mostrarsi sempre sorridente in tv, nelle interviste, in mezzo alla gente. Non era facile perchè dentro aveva un vulcano di emozioni, un dolore diventato lava che continuava a scorrere senza poter essere fermato. Ma la Venier ha cercato di farcela con le sue forze, di non prendere quei farmaci che condizionavano la sua vita. La medicina più grande però è stato l’amore. Quello di suo marito Nicola, dei suoi figli ma soprattutto dei suoi adorati nipoti. E quando è nato Claudio, il figlio di Paolo, tutto è cambiato. Claudio per Mara, è stato un angelo, un dono del cielo, un balsamo per questo dolore che nessuno riusciva a far passare. La sua migliore medicina, la cura per tutto.

Essere nonna ha fatto capire tante cose a Mara, e grazie al piccolo di casa le giornate si sono riempite di cose da fare, di giochi, di risate. Mara non ha dimenticato mamma Elsa ma ha scoperto che si può andare avanti, provando a soffrire un po’ di meno. E quei sorrisi in tv sono più veri anche se le lacrime al pensiero di chi non c’è più, quelle non si possono mai fermare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.